Settimana cimiteri storici europei: a Staglieno visite guidate, eventi e musica

Organizzata dall'Association of Significant Cemeteries in Europe dal 26 maggio al 5 giugno

Anche quest’anno il cimitero monumentale di Staglieno sarà protagonista, in occasione della Settimana alla scoperta dei cimiteri storici europei – Wdec, organizzata da Asce (Association of Significant Cemeteries in Europe) dal 26 maggio al 5 giugno.

In programma, un ricco calendario di eventi sul tema del benessere dell’individuo, della sintonia tra il corpo, il cuore e la mente e la ricerca dell’armonia: concerti dal vivo, visite guidate e itinerari tematici, sessioni di Tai Chi & musica, passeggiate & meditazione, attività di didattica e cittadinanza attiva, ritratti e racconti d’arte, un concorso fotografico e persino una caccia al tesoro per le scuole, alla ricerca di un equilibrio interiore tra i silenzi, l’arte e la memoria di Staglieno.

«Come ogni anno, il cimitero di Staglieno apre le sue porte ai cittadini e ai turisti per far conoscere a un pubblico sempre più vasto la sua bellezza architettonica e le sue straordinarie sculture – commenta l’assessore ai Servizi civici e all’Informatica Marta Brusoni – la Spoon River genovese è un museo a cielo aperto e, proprio nell’intento di valorizzarne l’incommensurabile patrimonio culturale, abbiamo realizzato il primo Digital Twin del cimitero di Staglieno che attraverso la realtà virtuale via browser, ne ha reso alcune parti visitabili da qualsiasi parte del mondo. Un progetto innovativo, che è valso al Comune di Genova il Premio Esri Smart Cultural Heritage 2023, per il quale ringrazio l’Ufficio Sistemi Informativi Territoriali che ha coordinato questo importante intervento».

La Settimana 2023 segna, tra l’altro, l’ormai imminente conclusione del progetto Staglieno si a[ni]ma, sostenuto da Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando I luoghi della cultura, che ha visto la collaborazione tra Comune, Unige e Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio (SABAP) della Liguria, con il coordinamento dell’associazione GenovaFa, capofila del progetto.

Grazie a Staglieno si a[ni]ma è aumentata la rete dei soggetti – istituzionali e non – coinvolti nella valorizzazione del cimitero di Staglieno in via continuativa. Oltre alla rete e alle iniziative di divulgazione che ha attivato, il progetto lascia come tangibile eredità l’InfoPoint inaugurato lo scorso anno, un vero e proprio punto di riferimento per i visitatori e i turisti.

Gli eventi di questa edizione sono caratterizzati dal coinvolgimento delle scuole e dei giovani e l’invito a vivere Staglieno, al di fuori degli orari nei quali il cimitero svolge le sue funzioni primarie, come un luogo di bellezza e memoria, un patrimonio della città che contribuisce a disegnarne la storia e la vita dall’800 ai giorni nostri.

Continua la collaborazione con l’Ist. Firpo-Buonarroti, che anche in quest’edizione impegna alcuni allievi dell’indirizzo turistico nel servizio di accoglienza dei visitatori e presenta anche un nuovo itinerario tematico di Staglieno si a[ni]ma dedicato a La Genova del Business – ritratti di grandi industriali.

Il Liceo Pertini interviene con il suo Vocal Ensemble e la sua banda, mentre Il Conservatorio Paganini rinnova la sua partecipazione con una performance jazz, un concerto di ottoni e un concerto d’archi, mentre il Liceo Artistico Klee Barabino ha realizzato un interessante lavoro di scenografia. Nell’ambito del progetto Eccellenze e del progetto PCTO gli allievi hanno immaginato di essere artisti del XIX secolo cui viene commissionata una scultura in memoria di un notabile estinto. Nel corso dell’anno scolastico sono stati realizzati numerosi bozzetti e alcuni di questi sono poi stati modellati in creta. L’intera collezione dei lavori sarà esposta alla Biblioteca Giuridica Universitaria inaugurando il 30 maggio, mentre la Cappelletta di Staglieno ospiterà una selezione dei lavori.

Stefano Vassallo e Caterina Olcese Spingardi guideranno la visita ai più recenti restauri curati dalla SABAP Liguria, GenovApiedi proporrà un suo itinerario, mentre A Compagna proporrà un nuovo itinerario in lingua genovese, dedicato ai culti acattolici.

Alla ricerca dell’armonia si ispirano poi le dimostrazioni di Tai Chi & Musica a cura di Il Sogno di Lao, le passeggiate slow che si concludono con un momento di meditazione a cura di Sedendo Quietamente, nonché un percorso guidato e concepito con particolare attenzione alla disabilità.

La vera novità della settimana è rappresentata dalla caccia al tesoro, organizzata in collaborazione con l’Università di Genova e progettata da Camilla Aggio, Alice Di Fiore e Davide Fossati del corso di laura magistrale in design. La prima edizione della Cemetery Hunt Staglieno si terrà il 31 maggio 2023. L’evento è rivolto alle classi quarte delle scuole superiori, che tra enigmi e indovinelli esploreranno Staglieno. Menzione speciale per la grafica dell’evento, elaborata dal team di progetto su una fotografia gentilmente concessa da Marco Scabbia, in arte Markus Skabb, che ha fornito la fotografia icona della caccia al tesoro.

L’immagine e la comunicazione visiva rappresentano un altro grande tema per la valorizzazione di Staglieno, che sarà oggetto di una conferenza a cura della facoltà di Architettura e che, più generalmente, sarà valorizzato dalla campagna visual che Staglieno si a[ni]ma lancia per promuovere Staglieno con alcuni scatti tratti dallo storico reportage Erotismo e Autoritarismo a Staglieno di Lisetta Carmi, recentemente esposto a Parigi e pubblicato per la prima volta nel 1966.

L’inaugurazione della Settimana è prevista per il 26 maggio con Pulisci e Stupisci, l’iniziativa di cittadinanza attiva a cura degli allievi del Liceo Mazzini. Nella giornata inaugurale partono anche le visite tematiche a cura del Comune.

All’esordio anche l’itinerario originale dedicato alle Donne della cultura, della politica e del riscatto: 10 audio-ritratti recitati, fruibili gratuitamente dai visitatori tramite QR grazie al supporto de La Generale.

Parte anche Staglieno: dove la memoria è scolpita nella pietra, il concorso fotografico a premi organizzato in collaborazione con il Polo della Fotografia aperto fino al 13 ottobre.

Conclude la giornata il primo concerto del Conservatorio Paganini.

Tutte le info a questo link.

Sponsor:Asef Onoranze funebri, Deni – Distribuzioni elettriche Nord Italia, La Generale Pompe Funebri.

Si suggerisce la prenotazione sul sito www.staglieno.comune.genova.it o scrivendo a staglienosianima@genovafa.it.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here