Circle, nuovo progetto del valore di 250.000 euro con primario porto del Mediterraneo

Il contratto copre il periodo 2023-2025 e riguarda l'evoluzione di servizi portuali, ferroviari e doganali

Il Gruppo Circle, specializzato nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni per la digitalizzazione del settore portuale e della logistica intermodale e nella consulenza internazionale sui temi del Green Deal e della transizione energetica, ha siglato un nuovo progetto del valore di circa 250.000 euro (nel periodo 2023-2025) con un primario porto del Mediterraneo.

«Il fatto di essere stati selezionati per supportare nell’evoluzione di servizi portuali, ferroviari e doganali evoluti di un importante player della portualità nel Mediterraneo attivo prevalentemente nei traffici containerizzati e capace di contraddistinguersi per la sua forte vocazione ferroviaria, è fonte di grande orgoglio e soddisfazione», commenta Luca Abatello, ceo e presidente di Circle.

Il progetto costituisce un’ulteriore tappa della roadmap Connect 4 Agile Growth che prevede l’espansione della copertura geografica come uno dei capisaldi della strategia di sviluppo del Gruppo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here