Autostrade: Salt attiva nuove colonnine di ricarica elettrica sulla A12 e sulla A15

Nell’area di servizio di Brugnato Ovest, sulla A12 Livorno-Sestri Levante, sono entrate in esercizio due nuove colonnine ultraveloci

Autostrade: Salt attiva nuove colonnine di ricarica elettrica sulla A12 e sulla A15

Prosegue l’impegno di Salt, concessionaria autostradale del tronco ligure toscano (A12 da Livorno a Sestri Levante, A11 da Viareggio a Lucca e A15 da Fòrnola alla Spezia) e del tronco Autocisa (A15 Parma – La Spezia) per la diffusione di servizi di ricarica elettrica sulle tratte in concessione.

La concessionaria del Gruppo Astm, attiva nella gestione di reti autostradali e nella progettazione e realizzazione di grandi opere infrastrutturali, ha attivato tre nuove colonnine di ricarica ultraveloce lungo la A12 Livorno – Sestri Levante e la A15 Parma – La Spezia.

Nel dettaglio, presso l’area di servizio di Brugnato Ovest (provincia della Spezia) sulla A12 Livorno – Sestri Levante in direzione Sud sono entrate in esercizio oggi due nuove colonnine ultraveloci, ciascuna della potenza di 350 kW e dotate ognuna di un connettore.

Le nuove colonnine di ricarica portano a sette il numero dei dispositivi di ricarica nell’area di servizio spezzina.

Un secondo importante potenziamento del servizio di ricarica elettrica sulle tratte gestite in concessione ha riguardato anche l’area di servizio di Tugo Ovest (provincia di Parma) sulla A15 Parma – La Spezia in direzione Sud. Presso questa area di servizio è stata recentemente installata una nuova colonnina di potenza 100 kW che, unitamente ad una wallbox Type 2 da 7,4 kW, consente di servire contemporaneamente tre autovetture attraverso tipologie di connettori che permettono la ricarica a tutte le automobili.

La nuova colonnina consente di ridurre i tempi di ricarica e sostituisce un precedente dispositivo da 22 kW di cui l’area di servizio parmense era dotata.

Con queste nuove aperture salgono a 25 i dispositivi di ricarica elettrica attualmente presenti lungo la rete autostradale gestita da Salt, di cui 23 sul tronco ligure toscano e 2 sul tronco Autocisa. Per entrambi i tronchi la concessionaria ha già in programma la realizzazione di ulteriori stazioni di ricarica elettrica nell’ambito del proprio piano di diffusione.

Le nuove installazioni, infine, si inseriscono nella strategia di medio e lungo termine del Gruppo Astm che mira a diffondere servizi di ricarica elettrica con l’obiettivo finale di elettrificare entro il 2026 tutta la rete autostradale italiana di propria competenza, circa 1.400 chilometri, a testimonianza del significativo contributo del Gruppo per una concreta transizione in chiave green della mobilità.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here