Borsa: apertura poco mossa per Milano e il resto d’Europa

L'avvio della giornata finanziaria, i titoli in evidenza, le quotazioni di petrolio ed euro, lo spread

Borsa: apertura poco mossa per Milano e il resto d’Europa

La Borsa di Milano ha aperto poco mossa con il primo indice Ftse Mib a 27.018 punti (-0,03%). L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,52% a 24.469 punti e resta positiva anche dopo i primi scambi. In testa al paniere principale si piazza Snam (+1,26%), seguono Ferrari (+1,13%), Terna (+1,09%) e Hera (+1,08%). Tra i principali ribassi Pirelli & C (-3%), Prysmian (-2,36%) e Stmicroelectronics (-1,99%).

Stesso avvio anche per le Borse europee: Parigi segna +0,07%, Francoforte + 0,05%, Londra +0,11%. Madrid la migliore, guadagna lo 0,31%.

In Asia chiuse per festività le borse di Hong Kong e Taiwan, mentre i mercati temono nuovi rialzi dei tassi da parte delle banche centrali. Tokyo ha chiuso in ribasso dell’1,68%.

Prezzo del petrolio in rialzo: il Wti americano sale dello 0,51% a 81,12 dollari al barile, mentre il Brent del Mare del Nord è venduto a 85,41 dollari, con un aumento del +0,55%.

Nei cambi questa mattina l’euro è stabile. Scambia a 1,0954 dollari registrando un rialzo quasi impercettibile del +0,01%. Il cambio con lo yen è a 144,2 contro lo yen (-0,04%).

Prezzo dell’oro mai così alto negli ultimi 13 mesi: la quotazione ha superato la soglia dei 2.000 dollari l’oncia (2.023,15 dollari).

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco è a 182 punti base (-0,76%). Il rendimento è a +4,05%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here