Anche a Eataly Genova si celebra il mese di pasta e olio

Dal 27 aprile all’11 giugno sei settimane di laboratori, show cooking, acquisti e degustazioni

Anche a Eataly Genova si celebra il mese di pasta e olio

Eataly dedica sei settimane alla celebrazione di pasta e olio extra vergine d’oliva: dal 27 aprile all’11 giugno tutti i punti vendita, in linea con il motto “comprare, mangiare, imparare”, raccontano pasta e olio attraverso un palinsesto ricco di attività che comprendono mercato, ristorazione e didattica.

La pasta, piatto simbolo dell’italianità a tavola, è tanto amata quanto oggetto di un consumo che non sempre tiene conto di origine e lavorazione delle materie prime, dei processi produttivi e delle tradizioni. L’olio evo, di cui l’Italia è primo produttore in termini di biodiversità con oltre 500 cultivar con le loro infinite sfumature organolettiche, è una risorsa da imparare a conoscere meglio.

Per l’occasione, l’assortimento del mercato diventa ancora più ricco con 50 nuove referenze che portano a circa 300 le tipologie di paste fresche e secche da tutta Italia e a oltre 50 i frantoi da cui proviene olio extravergine d’oliva 100% italiano.

Sempre all’insegna della pasta e del rito della condivisione della padella che dai fornelli arriva direttamente al centro del tavolo, i ristoranti di Eataly inseriscono in menu la “gran padellata” da spartirsi tra commensali per vivere quel mix perfetto di esperienza tra convivialità casalinga e alta qualità delle materie prime, unito alla possibilità di gustare le combinazioni più iconiche. La scelta, rappresentativa di tutta Italia, include diversi piatti tra cui mezze maniche alla carbonara e amatriciana, bucatini cacio e pepe, trofie al pesto, tagliatelle al ragù, busiate alla Norma, spaghetti alla chitarra con frutti di mare e l’immancabile Spaghetto Eataly.

Per orientare il consumatore nelle scelte d’acquisto, in tutti gli Eataly si parla di selezione dei grani, macinazione, impasti, gramolatura ed essicamento della pasta, mentre sul fronte dell’olio si promuovono le cultivar autoctone, gli extravergini del Presidio Slow Food e i diversi passaggi della produzione olearia come raccolta, frangitura, estrazione e filtrazione, fino ad arrivare ai consigli sugli abbinamenti.

Anche nel punto vendita di Eataly Genova sono previste numerose occasioni per approfondire questi mondi.

Da segnare in agenda gli show cooking con i produttori: sabato 20 maggio dalle 10 alle 14 si potrà vedere all’opera il Pastificio Dasso di Lavagna, mentre produrrà pansoti e pasta fresca tipica ligure; dalle 17 invece sarà Il Pesto di Prà a mostrare come preparare il pesto al mortaio secondo tradizione. Per chi perdesse l’evento di sabato, il Pastificio Dasso replicherà anche domenica 21 maggio, sempre 10 alle 14 (eventi gratuiti, senza prenotazione).

Sono previste poi tutti i weekend le degustazioni gratuite proposte dai produttori: ogni fine settimana un’occasione per conoscere i prodotti del mercato di Eataly, raccontati direttamente da chi li produce. Si potranno incontrare, tra gli altri, il Pastificio Artusi con i suoi cappellacci, il Pastificio Vallebelbo con i plin e gli agnolotti, Fratelli Porro con pasta fresca e torte salate, il Vallino con pasta, sughi e crostini toscani. Per gli oli Olio Roi, Lucchi e Guastalli e l’azienda agricola Dinoabbo faranno riscoprire gli evo liguri. Tanti anche i corner con i produttori di salse e condimenti da abbinare alla pasta, come il pesto ligure de Il Pesto di Prà e di Pesto Rossi.

La Scuola di Eataly approfondirà i primi: dai corsi di cucina che parlano di pasta fresca tipica (“Ravioli di borragine”, martedì 30 maggio dalle 19 alle 21, € 40 e “Pasta al basilico e pesto al mortaio”, martedì 20 giugno dalle 19 alle 21, € 40) a quelli su un menu estivo fresco e profumato con un primo a base di riso (“Mare a tavola”, martedì 6 giugno dalle 19 alle 21, € 45), passando per i classici impasti liguri (“Le focacce al formaggio”, martedì 23 maggio, dalle 19 alle 21, € 35).

E per finire, durante le sei settimane di celebrazioni il momento della cena diventa anche un’occasione per coinvolgere nel racconto di pasta e olio tutti i clienti dei ristoranti di Eataly.  Gli chef usciranno dalle cucine per offrire un assaggio di spaghetti aglio, olio e peperoncino: l’esempio perfetto del miracolo gastronomico tutto italiano in cui si possono trasformare ingredienti di alta qualità sapientemente trattati.

Per maggiori informazioni e prenotazioni sul sito www.eataly.it.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here