Promozione di imprese regionali sui mercati esteri: un milione per Liguria International

Definito dalla Regione Liguria il Piano Attuativo 2023 per la società in house dell'ente

Oltre un milione di euro per la promozione delle imprese regionali sui mercati esteri. È quanto avrà a disposizione Liguria International, società in house di Regione Liguria e del sistema camerale, con il Piano Attuativo 2023, previsto dalla legge regionale n.28/2007.

«Sostenere l’internazionalizzazione del sistema produttivo regionale, non solo attraverso la promozione della comunità e delle sue ricchezze e peculiarità, ma anche attraverso il potenziamento della ricerca, dello sviluppo tecnologico e delle conoscenze digitali, rappresenta un’importante leva strategica per il nostro sistema produttivo. E il dato annuale Istat che registra un export vicino alle soglie degli 8 miliardi di euro, pari al 16,3% del Pil regionale, ne è chiara testimonianza di quanto sia influente per la nostra economia − afferma l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti − abbiamo così elaborato, con Liguria International e assieme al Sistema camerale e le associazioni di categoria, un piano che permettesse di proseguire la crescita, attraverso una costante azione informativa, di divulgazione delle opportunità presenti sui mercati esteri, una campagna straordinaria di valorizzazione delle preziosità regionali, l’ampliamento delle azioni rivolte in favore delle micro e piccole imprese per accelerarne la digitalizzazione, il sostegno alle start-up e, contestualmente, alle attività promozionali in presenza».

Proseguendo in una logica di filiera e di valorizzazione del percorso di internazionalizzazione della capacità produttiva ligure in ambito di nautica e blue economy, la Regione ha confermato la partecipazione al 63° Salone Nautico di Genova e alla nuova edizione del SeaFuture. Così come, nell’ambito dell’attrazione di investimenti esteri, e nel quadro della rafforzata collaborazione con Ice, è stata rinnovata l’adesione alla collettiva istituzionale che è stata presente al Mipim di Cannes. Mentre, con riferimento al settore agroalimentare, è stata riproposta la partecipazione alla fiera Fruit Logistica di Berlino, insieme al Mercato di Genova ed in collaborazione con le due Autorità portuali liguri.

«Anche quest’anno con il piano annuale abbiamo puntato su iniziative che proseguano il percorso di valorizzazione all’estero, in continuità con quanto fatto in questi anni con il contributo regionale, delle eccellenze produttive regionali − spiega Ivan Pitto, presidente di Liguria International − un lavoro che è frutto della costante collaborazione con gli stakeholder di riferimento, per la prima volta effettuato di concerto con Agenzia InLiguria, e che vedrà sempre più il coinvolgimento delle imprese liguri con lo scopo di amplificare la forza di azione di tutti i soggetti, ottimizzando e armonizzando le competenze e risorse e, non da ultimo, rafforzando azioni che siano veramente integrate in un “sistema Liguria” capace di generare un circolo virtuoso che porti a maggiori risultati e investimenti mirati e di sicuro ritorno sul territorio».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here