8 marzo: i convegni in programma sul tema delle donne e il lavoro

Imprenditrici, donne impegnate nel sociale e nelle politiche di genere porteranno le proprie testimonianze professionali e si confronteranno su come ridurre il gap di genere

8 marzo: i convegni in programma sul tema delle donne e il lavoro

Domani, mercoledì 8 marzo, in occasione della giornata internazionale della donna si terranno diversi convegni per approfondire il tema delle donne nel mondo del lavoro, parlare del gap di genere e individuare la strada da percorrere.

Il coordinamento Pari Opportunità e Politiche di Genere della Uil Liguria organizza “Donne al lavoro!”. L’assemblea si svolgerà a Genova in via XX Settembre 41/3p presso il Bibi Service e vedrà la partecipazione anche di ospiti esterne. L’obiettivo della mattinata è raccogliere le esperienze delle donne all’interno dei luoghi di lavoro, metterle a fattor comune e formulare proposte in un’ottica  di genere nel rispetto dei diritti conquistati e dei traguardi ancora da raggiungere. Lavoro di qualità, benessere lavorativo, valorizzazione delle donne contro sottoccupazione e sfruttamento saranno al centro del dibattito che coinvolgerà lavoratrici e lavoratori dei vari settori. In questo contesto, anche alla luce della legge 162/2021, che introduce lo strumento della certificazione della parità di genere, occorre incentivare società e aziende ad adottare politiche adeguate per ridurre il gap di genere attraverso un percorso virtuoso di cambiamento culturale nella propria organizzazione per raggiungere l’equità.

«Ci sono molte ragioni per festeggiare l’otto marzo, proprio qui ed ora in un mondo del lavoro ancora poco accogliente per le donne. C’è ancora un gap salariale altissimo e ci sono molte donne che neanche pensano di potercela a fare ad entrare a pieno titolo nel mondo del lavoro – spiega Martina Pittaluga, Coordinatrice PO Uil Liguria – Tante, troppe donne portano ancora addosso il retaggio di un plagio che è avvenuto per secoli. Di festa si tratta quando qualcuno prende coscienza che ce la può fare, che può essere indipendente attraverso un lavoro equo e di qualità, quando si prende coscienza dei propri diritti da troppo tempo negati. Qui, finalmente insieme, in presenza, possiamo constatare che non siamo sole e possiamo recuperare quell’unità che ci serve per andare avanti».

La relazione introduttiva sarà a cura di Pittaluga a seguire ci sarà l’intervento di Alessandra Volpe, consigliera di Parità Città Metropolitana di Genova e gli interventi delle lavoratrici e dei lavoratori che animeranno la mattinata. Contestualmente sono state invitate a portare la propria esperienza alla platea sindacale: la ricercatrice Iit Alessandra Sciutti e l’imprenditrice nell’ambito delle risorse umane Sonia Zappitelli. Verranno proposte anche le video interviste all’ingegnere Ornela Casassa e all’attivista iraniana Samirà Ardalani.

Nell’arco della mattinata ci sarà spazio anche per una doppia intervista dal carattere spiritoso a due donne che, da anni, si occupano di politica e istituzioni sul nostro territorio: Cristina Lodi e Arianna Viscogliosi. A chiudere la mattinata sarà la segretaria regionale Uil Liguria Sheeba Servetto.

Nel Salone di rappresentanza di palazzo Tursi si terrà l’incontro “Donne, lavoro. Dialogo sul futuro”, organizzato dall’assessorato comunale alle Pari opportunità. Interverranno imprenditrici, donne impegnate nel sociale e nelle politiche di genere che porteranno le proprie testimonianze professionali, moderate dalla giornalista Sara Tagliente. A introdurre il dibattito sarà l’assessore alle Pari opportunità e Politiche giovanili Francesca Corso. Ospite dell’incontro anche la giovane Beatrice Papei Allori, insignita lo scorso 23 febbraio del titolo di Alfiere della Repubblica dal presidente Sergio Mattarella.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here