Uilca Liguria: “Bene le 48 filiali ex Carige a Banco Desio, si limitino ripercussioni informatiche”

"Banco Desio proceda con le assunzioni di personale per la rete ligure in modo da garantire il minor disagio possibile alla clientela"

Uilca Liguria: “Bene le 48 filiali ex Carige a Banco Desio, si limitino ripercussioni informatiche”

La Uilca Liguria esprime soddisfazione per la firma dell’accordo tra Banco Desio e Bper per la cessione di 48 filiali ex Carige.

“Diversi trattamenti economici sono stati normati e già riconosciuti, salvaguardando così  mobilità e percorsi professionali. Questo passaggio, insieme al bonus di 500 euro in Welfare erogato a tutti i dipendenti, rappresenta la cartina di tornasole della fruttuosa collaborazione tra azienda e organizzazioni sindacali”. Lo sostengono Silvio Trucco, segretario generale Uilca Liguria, Mauro Corte, Uilca Liguria, ed Emanuele Trama, segretario responsabile Uilca del Gruppo Banco Desio, in una nota congiunta.

“Non possiamo tuttavia non evidenziare la nostra preoccupazione per il prossimo passaggio informatico − aggiungono − per limitare al massimo le ripercussioni sui colleghi che, cosa più unica che rara, avranno l’onere di gestire, nell’arco di un paio di mesi, due migrazioni procedurali, come Uilca Liguria chiediamo che Banco Desio proceda con le assunzioni di personale per la rete ligure in modo da garantire il minor disagio possibile alla clientela della nostra regione. Su questo fronte, saremo particolarmente attenti”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here