Sarzana, ok al ripristino del fronte franoso di via Ghigliolo Alto

L'intervento è previsto in prossimità dell'incrocio con via dei Mulini per un investimento complessivo di 325 mila euro

Il Comune di Sarzana ha approvato il progetto esecutivo relativo all’intervento di contenimento del dissesto idrogeologico lungo le vie che portano alla Fortezza Castruccio Castracani.

L’intervento è previsto su via Ghigliolo Alto, in prossimità dell’incrocio con via dei Mulini per un investimento complessivo di 325 mila euro.

L’opera è riconducibile alla frana verificatasi sulla strada comunale di via Ghigliolo Alto, in occasione delle forti piogge del febbraio 2009: uno smottamento del terreno di valle per una lunghezza di circa 27 metri per il quale, allora, era stata prevista una spesa di 178.287 euro che però, non essendo mai stata finanziata, non ha consentito l’esecuzione dei lavori, limitandosi alla messa in posa di cordolo e di rete di protezione con il restringimento della carreggiata.

«L’unica possibilità per affrontare criticità ferme da decenni è attraverso un percorso amministrativo serio e credibile, come quelli che abbiamo costruito negli ultimi quattro anni − dichiara il sindaco Cristina Ponzanelli − Affidamento di progettazioni definitive ed esecutive e, con queste, ricerca di finanziamenti esterni: in questo modo abbiamo avviato più opere e lavori negli ultimi quattro anni che in tutti i precedenti e proseguiamo, anche per affrontare criticità che aspettavano da troppo tempo, nonostante un bilancio ingessato. Anche per la frana di via Ghigliolo Alto, come per tanti altri interventi di difesa del suolo avviati in questa legislatura, possiamo ora ottenere il finanziamento per avviare i lavori».

Recenti sopralluoghi effettuati lo scorso autunno 2022 hanno evidenziato un ampliamento del fronte franoso, con conseguente aumento anche dell’estensione della frana stessa che ha richiesto la redazione di un nuovo progetto definitivo/esecutivo per la realizzazione di opere di contenimento.

Il progetto redatto dall’architetto Alessandra Librale che, come detto prevede un investimento complessivo di 325 mila euro, è pronto e ora la Giunta dopo la sua approvazione ha avviato il procedimento per il suo inserimento  nella programmazione regionale al fine di poter disporre di apposito finanziamento.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here