Leonardo aprirà nuovo centro ad alta tecnologia nel Newcastle Helix

Ricerca, sviluppo e realizzazione di prototipi della nuova generazione di prodotti Leonardo nel campo dei sensori, della sicurezza e del volo verticale

Leonardo aprirà nuovo centro ad alta tecnologia nel Newcastle Helix

Leonardo ha annunciato un importante investimento in un nuovo centro scientifico e ingegneristico ad alta tecnologia nel Newcastle Helix (Regno Unito), un innovativo complesso di 24 acri nel centro della città che riunisce i protagonisti del settore, le imprese e i migliori ricercatori in un polo di innovazione di livello internazionale.

Leonardo prevede di assumere oltre 200 persone nel nuovo sito, generando nei prossimi dieci anni oltre 185 milioni di sterline in termini di benefici economici nella regione. Questa iniziativa consentirà di reclutare i migliori talenti di tutto il Nord-Est del Regno Unito e di stabilire legami più stretti con le piccole e medie aziende locali, molte delle quali fanno già parte della catena di approvvigionamento nazionale di Leonardo.

Nota, in particolare,per la sua produzione nazionale di elicotteri militari e dell’elettronica di punta installata a bordo degli aerei della Royal Air Force, Leonardo è una delle più grandi aziende fornitrici del ministero della Difesa britannico.

La società ha un ruolo centralenel Global Combat Air Programme (Gcap), l’iniziativa anglo-italo-giapponese volta a produrre un nuovo sistema aereo di 6a generazione che entrerài n servizio nel 2035.

Inoltre, la sua Divisione per la sicurezza informatica è da decenni il partner di fiducia del governo britannico per proteggere le informazioni sensibili.

Il nuovo centro di Newcastle sarà focalizzato sulla ricerca, sviluppo e realizzazione di prototipi della nuova generazione di prodotti Leonardo nel campo dei sensori, della sicurezza e del volo verticale. Questo avverrà sfruttando un approccio alla progettazione e alla produzione basato sui dati avviato, apartire da giugno 2022, in tutti i siti aziendali nel Regno Unito, grazie all’utilizzo diambienti cloud pubblici protetti per mettere i big data a disposizione degli ingegneri, con l’obiettivo di accelerarelo sviluppo dei prodotti.

Dominic Johnson, ministro per gli Investimenti,ha sottolineato: «Il Nord-Est ha dimostrato ancora una volta come gli investimenti interni avvantaggino le comunità locali aumentando la produttività, guidando la ricerca e lo sviluppo, creando crescita economica e sostenendo posti di lavoro di alto valore in settori prioritari come la scienza e l’ingegneria. La decisione di Leonardo di accrescerela sua presenza in Uk è un altro passo fondamentale per far salire di livello la regione e il Paese, migliorando ulteriormente la nostra capacità di attrarregli investitori esteri, mentre ci rafforziamo come punto di riferimento internazionale per la ricerca scientifica e l’innovazione tecnologica».

Clive Higgins, presidente e ceo di Leonardo Uk, ha dichiarato: «L’industria aerospaziale e della Difesa britannica è un motore di crescita economica, prosperità e sicurezza, che rappresenta ricerca e innovazione tecnologica di livello mondiale e offre occupazione e ottime opportunità di carriera aigiovani che accedono al mondo del lavoro. Leonardo impiega già 8.000 persone in Gran Bretagna e il nuovo centro di Newcastle ci permetterà di ampliarci ulteriormente, sfruttando le competenze scientifiche e ingegneristiche della regione nordorientale per sviluppare tecnologie digitali di nuova generazione. Con un’esperienza consolidata nell’offerta di posti di lavoro di qualità in tutto il Paese, con il nuovo sito aNewcastle Leonardo genererà un gran numerodi opportunità per i giovani. Posti di lavoro qualificatie ben retribuiti nel settore dell’alta tecnologia cheaiuteranno a risolvere le disuguaglianze regionali, assicurando un futuro di prosperitàall’intero Regno Unito».

Jennifer Hartley, direttrice di Invest Newcastle, parte della “Newcastle Gateshead Initiative”, ha commentato: “Questo importante investimento di Leonardo da un forte impulso al fiorente settore aerospaziale e della difesa della città, e porterà milioni di sterline all’economia locale. Queste risorse sono un’importante tesimonianza della forza del nostro ecosistema, della forza della ricerca e della capacità di attrarre e trattenere i talenti migliori. Tra i 200 posti di lavoro creati da Leonardo e l’entrata in funzione del Defence, Science and Technology Laboratory nel Newcastle Helix, disponiamo ora di un polo della Difesa di importanza nazionale che produrrà ulteriori investimenti, innovazione e posti di lavoro di qualità a tutti i livelli per i residenti della nostra regione. Nei prossimi mesi intendiamo continuare a lavorare con Leonardo per massimizzare l’impatto di questo investimento sulle comunità locali».

Cllr Alex Hay, membro dell’Esecutivo “Resilient City” del Newcastle City Council, ha dichiarato: «Sono molto lieto che Leonardo Uk si insedi a Newcastle creando 200 posti di lavoro. Si tratta di un’azienda di punta molto apprezzata che aggiungerà lustro alla crescente reputazione della città per le sue industrie della Difesa. Questi posti di lavoro non si limiteranno a offrire ottime opportunità a un’ampia gamma di dipendenti, dagli apprendisti al personale tecnico e scientifico, ma daranno anche impulso all’economia del Nord-Est, con 185 milioni di sterline di benefici economici previsti nel prossimo decennio. Vogliamo realizzare una città nella quale ciascuno abbia una possibilità di successo, di miglioramento e di accesso a lavoro e formazionedi qualità. L’azienda ha riconosciuto i punti di forza di Newcastle Helix come centrodi ricerca e sviluppo all’avanguardia e troverà una forza lavoro altamente qualificata e capace che l’aiuterà a prosperare nel settore della Difesa».

Leonardo Uk opera secondo il modello aziendale del “Custom Working”. Ciò significa che i team organizzano le proprie modalità di lavoro con un alto grado di autonomia e, in molti casi, questo riguarda anche il luogo di lavoro. Perciò, non tutti i dipendenti del Nord-Est opereranno sempre nel sito. Esistono, tuttavia, vantaggi nel creare centri di ricerca complementari e il nuovo sito di Leonardo potrà beneficiare della sua collocazione accanto all’Università di Newcastle, all’UK National Innovation Centre for Data (Nic-D) e al Defence Science and Technology Laboratories (Dstl) Defence Artificial Intelligence Centre –Experimentation (Daic-X). Il centro si trova dunque nel posto ideale per affrontare e sviluppare tecnologie digitali e informatiche essenziali per realizzare la visione immaginata dal ministero della Difesa. Si tratta di un esempio dell’approccio all’integrazione multi-dominio, che punta a far sì che tutti i singoli settori della Difesa cooperino tra loro in modo sinergico. Allo stesso tempo Leonardo continua ad aumentare le opportunità di inizio carriera nei suoi siti britannici, in gran parte grazie alla posizione centrale dell’azienda nel programma Gcap.

Leonardo assumerà nel 2023 altri 300 tra apprendisti, stagisti e laureati, portando a 900 il numero totale di giovani inseriti nei programmi di inizio carriera.

L’apertura del centro di Newcastle segue la pubblicazione, nel 2022, di un report della “Purpose Coalition”, un gruppo volto al miglioramento della mobilità sociale in Gran Bretagna. Lo studio evidenzia che Leonardo condivide le finalità prioritarie della coalizione, una delle quali è quella di creare ‘buone opportunità lavorative per gli ultrasedicenni’. Il report evidenzia anche l’impegno per l’inclusione e la diversità e la trasformazione in atto in un’azienda sostenibile, con Leonardo Uk impegnata a raggiungere entro il 2030 l’azzeramento delle emissioni dirette e indirette per l’elettricità acquistata.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here