Educazione alimentare al Mercato ortofrutticolo di Genova, il progetto che insegna la stagionalità

Prima protagonista la Classe III elementare dell’Istituto Comprensivo di Marassi

Educazione alimentare al Mercato ortofrutticolo di Genova, il progetto che insegna la stagionalità

I bambini delle elementari genovesi da oggi vanno a scuola al Mercato Ortofrutticolo. Per imparare, destreggiandosi tra stagioni e colori, quante porzioni è utile mangiare di frutta e verdura, se consumarla cruda o cotta, scoprendo il percorso che porta i prodotti da paesi vicini o lontani sulle tavole di tutte le famiglie.

Il progetto di Educazione Alimentare − ideato da Società Gestione Mercato e Lions Club Porto Antico con il patrocinio del Comune di Genova, dell’Ufficio Scolastico Regionale e del Governatore del Distretto Lions e il supporto di Stelle nello Sport – ha visto oggi come prima protagonista la Classe III elementare dell’Istituto Comprensivo di Marassi. Ma altre classi hanno già prenotato una giornata “tra i banchi” del Mercato Ortofrutticolo che da anni con il padiglione dedicato ai servizi e alla logistica  e da pochi mesi con l’avvio del nuovo Mercato Florovivaistico, ha ormai completato il processo di trasformazione che lo ha portato a diventare un Centro Agroalimentare di rilevanza nazionale operativo 24 ore su 24.

23 bambine e bambini sono arrivati al Mercato grazie ad un bus messo a disposizione da AMT e hanno effettuato una visita alla struttura. Poi allo stand dei grossisti hanno potuto conoscere da vicino il lavoro che tutte le notti viene svolto e i metodi di conservazione e distribuzione dei prodotti. Quindi si sono sfidati in un gioco a gruppi sotto la guida del Dipartimento prevenzione Asl 3, approfondendo anche il rapporto tra sport e consumo di frutta e verdura  grazie all’intervento della stella del nuoto genovese Camilla Simicich,

Il premio per tutti i partecipanti, ovviamente, sacchetti e cesti di frutta e verdura; da portare a casa e coinvolgere le famiglie in questo percorso di educazione alimentare.

«In questi anni le famiglie hanno potuto rendersi conto dell’importanza di strutture come il Centro Agroalimentare di Genova per distribuire cibo fresco e garantito anche nei periodi recenti più difficili – spiega Giovanni Vassallo, presidente di Società Gestione Mercato Genova – con questa iniziativa, messa a punto con i Lions, spieghiamo anche ai più giovani l’importanza del  consumo sano e consapevole di frutta e verdura, senza sprechi, facendo scoprire la filiera che c’è dietro ogni prodotto, gestita dagli operatori del Mercato che garantiscono prodotti tracciabili, certificati, riconoscibili e freschi».

«Come amministrazione comunale siamo fortemente convinti che lo sviluppo della nostra città parta da un serio coinvolgimento delle giovani generazioni che sono il nostro futuro – dichiara l’assessore al commercio e alle tradizioni Paola Bordilli − Desideriamo che loro siano sempre più cittadini attivi anche nella comprensione della qualità dei prodotti ortofrutticoli del nostro territorio e del lavoro che viene svolto che le rende vere e proprie eccellenze. Questo obiettivo diventa ancora più piacevole attraverso la scoperta dei sapori e dei profumi del cibo e l’insegnamento di una educazione alimentare consapevole e sana. Ogni volta che un momento formativo giunge al termine la cosa più importante è constatare la voglia che i bambini hanno di condividere con i loro genitori quanto è stato loro insegnato e mostrato. Con la loro curiosità e il forte desiderio di scoprire invitano poi i grandi ad aumentare il loro senso civico. Progetti come “Il Mercato fa Scuola”, ideato dai Lions Club con il coinvolgimento del Mercato Ortofrutticolo che ringrazio. L’insieme pubblico e privato moltiplica il proprio valore ampliando il dialogo all’interno della scuola e della famiglia. Auspico che questa iniziativa possa durare nel tempo per coinvolgere il maggior numero di scuole possibili».

«Il progetto Il mercato fa scuola si collega al Service storico del Lions Club Genova Porto Antico, la Babymaratona a favore della Banca degli occhi Melvin Jones che a maggio 2023 giungerà alla sua ventesima edizione – commenta Santo Durelli coordinatore del service dei Lions − Per ringraziare le scuole che negli anni vi hanno partecipato abbiamo ideato il progetto Il mercato fa scuola. Con la Babymaratona abbiamo dato l’opportunità ai nostri bambini di essere protagonisti di un evento dove allo sport si congiunge la  solidarietà; con il service di oggi  intendiamo sensibilizzarli, attraverso una lezione/ gioco, sull’importanza dell’alimentazione a base di frutta e verdura».

«Come presidente del Lions Club Genova Porto Antico desidero innanzitutto  ringraziare tutti i partner che hanno aderito all’iniziativa, Sgm innanzitutto, Asl 3, Amt, gli enti che hanno concesso il patrocinio e la campionessa di nuoto Camilla Simicich che, grazie all’interessamento di Stelle nello Sport, ha voluto portare  la sua diretta testimonianza ai bambini – spiega Lino Lucchini presidente del Lions Club Genova Porto Antico – tutti noi contiamo di portare avanti il progetto  anche l’anno prossimo, per cui invitiamo le scuole a contattarci per programmare altre visite al Mercato».

«Siamo orgogliosi di aderire a questa iniziativa – spiega Tiberia Boccardo, direttore del dipartimento Prevenzione Asl 3 – la nostra azienda, infatti, è da sempre attivamente impegnata per favorire l’educazione a corretti stili di vita a partire dall’infanzia. La salute si costruisce da piccoli, in primo luogo attraverso una corretta alimentazione che preveda frutta e verdura. È un concetto in cui crediamo fermamente, perché uno stile di vita sano contribuisce a mantenersi in salute. Asl 3, all’interno del dipartimento di Prevenzione, ha istituito una struttura dedicata a tale scopo, Epidemiologia e Promozione della Salute, che partecipa alla realizzazione di numerose iniziative di promozione della salute anche per gli under 18 e coordina l’attività di programmazione e monitoraggio relativa all’attuazione a livello aziendale del Piano regionale di prevenzione».

“Stelle nello Sport, il progetto che da 24 anni promuove la cultura e i valori dello sport in Liguria, è al fianco del Lions Club Genova Porto Antico già da numerosi anni in occasione della Baby Maratona alla Festa dello Sport e oggi prosegue con il suo impegno in questa importante occasione di promozione di un sano stile di vita – sottolinea Michele Corti, presidente Stelle nello Sport – in ogni incontro sarà presente una “stella” sportiva per raccontare ai ragazzi la propria esperienza e l’importanza di una alimentazione a base di frutta e verdura anche nello sport».

«L’Ufficio Scolastico ha un ruolo di promozione delle attività che associazioni ed enti locali  ci propongono di svolgere all’interno delle scuole. La salute e l’alimentazione sono un punto nodale della nostra proposta formativa. I  bambini piccoli possono aiutare molto, perché capiscono subito, acquisiscono le nozioni e le portano a casa, evitando molti errori che proprio gli adulti fanno» ricorda Roberto Galuffo, referente educazione alla salute dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here