Start 4.0, al via il progetto europeo Flex4Fact

Obiettivo, promuovere lo sviluppo di siti industriali flessibili per la produzione di energia da fonti rinnovabili

Start 4.0, al via il progetto europeo Flex4Fact

È iniziato ufficialmente il progetto FLEX4FACT, al quale il Centro di competenza Start 4.0 partecipa insieme ad altri 22 partner europei.

Coordinato da SINTEF Manufacturing AS, il progetto si protrarrà fino a novembre 2025. Consiste di 23 partner provenienti da 5 paesi Ue, Norvegia, Spagna, Germania, Italia e Irlanda: Sintef Manufacturing AS, Sintef Industry AS, Sintef Energy AS, Universitat politecnica de Catalunya, Instituto Tecnológico de Aragón, Steinbeis-Europa-Zentrum, Evolvere SPA societa benefit, Aingura IIOT SL, Ikergune, WE PLUS SPA, Centro di competenza Start 4.0, Standard profil Spain SA, Inaventa solar AS, Seacsub SPA, Barna Steel SA, University College Cork, Capgemini Engineering, Hochschule Albstadt-Sigmaringen, Institutt for energiteknikk, Rheinisch-Westfaelische technische Hochschule Aachen, Stam SRL, Sener ingeniera and sistemas SA, Theben AG.

FLEX4FACT ha ricevuto finanziamenti dal programma di ricerca e innovazione Horizon Europe dell’Unione Europea. La Commissione Europea co-finanzia il progetto con quasi 18 milioni di euro. È un’iniziativa che mira ad aggiornare e rendere i siti e i processi industriali più adattabili attraverso la digitalizzazione, l’automazione e i sistemi di controllo intelligenti. Sosterrà i soggetti industriali nell’integrazione di fonti rinnovabili nei loro sistemi energetici industriali e fornirà flessibilità ai sistemi elettrici attraverso misure di risposta alla domanda.

Il progetto svilupperà una soluzione end-to-end che include strumenti per la definizione di percorsi per una maggiore penetrazione delle fonti rinnovabili, gemelle digitali dei siti industriali, un modulo per la pianificazione e il controllo dei processi di produzione e una piattaforma per partecipare al mercato dell’energia di servizio. Saranno utilizzate tecnologie all’avanguardia come il calcolo edge, l’IA e l’apprendimento automatico per ottimizzare la gestione dell’energia dei siti industriali. Tutte le soluzioni saranno sviluppate in modo modulare per consentire una facile replicabilità e scalabilità in Ue.

Gli strumenti e le conoscenze sviluppati accelerano la trasformazione digitale ed energetica del settore industriale in Europa e supportano l’adozione di nuove fonti rinnovabili nella rete elettrica Ue. I partner industriali potrebbero ridurre la loro dipendenza dai combustibili fossili e passare alle fonti rinnovabili, generando entrate aggiuntive attraverso la fornitura di servizi di flessibilità. Ciò aumenterà la competitività dell’industria Ue. FLEX4FACT aiuterà anche a mantenere l’Ue all’avanguardia nella ricerca e nell’innovazione nella trasformazione cyber-fisica della produzione, conducendo alla creazione di una forza lavoro qualificata. Inoltre, il progetto supporta il Green Deal Ue riducendo le emissioni di gas serra e creando le condizioni per città industriali più vivibili.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.