Sanità, nel 2022 in Liguria recupero delle prestazioni in lista d’attesa

Rispetto al 2021 sono state circa 140 mila in più le prestazioni indicate nel Piano nazionale di governo

Nel 2022 il sistema sanitario regionale ha recuperato rispetto all’anno precedente circa 140.000 prestazioni indicate nel Piano nazionale di governo delle liste d’attesa, per un valore indicativo di 7 milioni di euro.

È quanto emerge dai primi dati forniti da Regione Liguria che hanno messo a confronto i dati del 2022 con quelli del 2021, in piena emergenza Covid.

Analizzando il valore di tutte le prestazioni effettuate (a eccezione degli esami di laboratorio), l’incremento arriva a 500.000 prestazioni, per un valore di 25 milioni di euro.

Soddisfatti dei risultati i rappresentanti istituzionali: «È evidente come le azioni messe in atto in Liguria – affermano Giovanni Toti, presidente di Regione Liguria e Angelo Gratarola, assessore alla Sanità – stiano dando risultati significativi. A tutto quello che viene fatto dal sistema sanitario pubblico della nostra regione, si affiancherà anche l’apporto del privato, nel campo della diagnostica per immagini. Con la manifestazione di interesse e i 6 milioni di euro già assegnati alle aziende che interverranno nei prossimi mesi daremo un ulteriore slancio per arrivare a ridurre drasticamente le liste d’attesa, ricordando che il tutto avviene ancora in un contesto nazionale dove le carenze di organico e le regole covid complicano l’erogazione di tutte le prestazioni».

«Abbiamo fatto il punto con il ministero della Salute − aggiunge il direttore generale di Alisa, Filippo Ansaldi − e i dati liguri fanno emergere che il sistema sanitario regionale ha dato una risposta molto importante già nel corso di tutto il 2022. Tra quanto ha già fatto il servizio pubblico e con i fondi per le prestazioni della sanità privata per garantire ecografie, raggi, Tac e risonanze magnetiche (132.000 prestazioni per un valore di oltre 6 milioni di euro), siamo vicini a coprire il fabbisogno complessivo dei liguri».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here