Farinata di castagne e ricotta

Farinata di castagne e ricotta

Farinata di Varese Ligure, questo è il nome della ricetta. Nel titolo l’abbiamo chiamata diversamente per fare capire subito quali sono i suoi ingredienti principali ma si tratta della fainà di Varese Ligure. Un piatto poco diffuso fuori della Val di Vara e che però merita di essere conosciuto, perché è buono, facile da preparare e, a differenza di altri prodotti da forno come la focaccia genovese, la farinata di ceci e la pizza, non richiede quelle alte temperature che i nostri forni di casa di solito non raggiungono. Nella versione originaria la fainà si fa cuocere tra due testi e adagiata su un letto di foglie di castagno. Noi usiamo una normale teglia da forno e, quanto alle foglie di castagno … se si ha la possibilità di fare una passeggiata nell’entroterra, bene, altrimenti ne facciamo a meno.

Ingredienti: 300 grammi di farina di castagne, acqua, sale, 150 grammi di ricotta, 100 grammi di parmigiano grattugiato, 1 uovo, 3 cucchiai di olio di oliva extravergine, 2 o 3 cucchiai di latte.

Procedimento. Mescolate la farina di castagne con un pizzico di sale e acqua sufficiente a ottenere una pastella. A parte diluite la ricotta con il latte e poi versatela in una ciotola con il parmigiano, l’uovo, l’olio e sale sufficiente. Il composto deve risultare piuttosto  tale da arrivare a cottura contemporaneamente alla sfoglia di farina di castagne. Questa, a sua volta, deve essere sottile. La difficoltà, relativa,  della ricetta sta tutta qui: calibrare spessore della sfoglia, consistenza del composto di copertura, tempo,   temperatura del forno. Quindi stendete la sfoglia sul fondo della teglia, spalmatevi sopra il composto e fate cuocere a 170-180 gradi per una trentina di minuti. Controllate, però, dopo una ventina di minuti: i tempi non sono mai certi.

Servite la farinata calda o anche a temperatura ambiente. Con un Colli di Luni Bianco.

Placet experiri!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.