Deloitte: a Genova il 27/1 evento dedicato ai nuovi paradigmi per la creazione del valore

Riflessioni supportate dai risultati emersi dall’Osservatorio Deloitte Private sulle aziende liguri e da uno studio di Gabetti Property Solutions sulle tendenze del mercato immobiliare

Deloitte: a Genova il 27/1 evento dedicato ai nuovi paradigmi per la creazione del valore

Obiettivo la creazione del valore: questo il tema del prossimo evento “Why Liguria il bello e il buono”, un’iniziativa avviata da Deloitte Private nel 2015 che è giunta al suo decimo appuntamento e, il 27 gennaio, al Palazzo della Borsa di Genova, coinvolgerà una platea di autorità e imprenditori del territorio.

Eugenio Puddu, responsabile del Progetto Why Liguria, evidenzia che «il successo di un territorio è caratterizzato dalla presenza di aziende con capacità distintive sul mercato nazionale e internazionale, guidate da imprenditori con spiccato spirito imprenditoriale, e supportate da infrastrutture in grado di facilitare gli scambi e le connessioni in entrata e in uscita».

In particolare, con riferimento alla tematica del supporto infrastrutturale, verrà proposta una tavola rotonda dove si tratterà delle esperienze di altre città europee in cui gli investimenti in infrastrutture e il miglioramento nei collegamenti hanno generato effetti moltiplicativi di medio lungo termine nell’economia di un territorio.

Sul tema delle capacità imprenditoriali distintive, in una seconda tavola rotonda si discuterà anche delle performance di circa 4.000 aziende liguri analizzate nell’ambito dell’Osservatorio che Deloitte Private dedica alla Liguria ormai da diversi anni. Le analisi svolte hanno fatto emergere come i “best in class” si caratterizzino per alcuni tratti quali, per esempio, il costante investimento in innovazione, la crescita per vie esterne, l’attenzione alla qualità percepita dai clienti, le strategie di gestione del rischio relativo alla cyber security e il valore strategico degli investimenti in sostenibilità (tematiche ESG).

In merito a tali dati, precisa Ernesto Lanzillo, responsabile Deloitte Private per Deloitte Central Mediterranean, «è molto interessante vedere come i fattori strategici delle migliori aziende liguri siano totalmente allineati a quanto è emerso da una recente survey condotta da Deloitte a livello internazionale».

Nelle analisi delle aziende di successo l’innovazione, di processo di prodotto e in generale la digitalizzazione, rappresenta nell’80% dei casi l’elemento strategico. La crescente inflazione e l’instabilità nei mercati, sia delle materie prime che della componentistica, hanno spinto il 68% delle aziende presenti sul campione a puntare su operazioni di integrazione verticale. L’85% delle aziende intervistate sta investendo sulla catena del valore, sulla filiera per migliorare la qualità percepita e incrementare la personalizzazione dell’offerta.

Infine, Ernesto Lanzillo sottolinea che il 97% delle aziende intervistate ritiene che la priorità strategica siano gli investimenti nell’ambito della riduzione dell’impatto ambientale e del contenimento delle emissioni.

Why Liguria, Il bello e il buono. Obiettivo: la creazione del valore

Un evento dedicato ai nuovi paradigmi per la creazione del valore negli attuali contesti macroeconomici di mercato.

Le riflessioni saranno guidate da qualificati interventi e supportate dai risultati emersi

dall’Osservatorio Deloitte Private sulle aziende liguri e da uno studio di Gabetti Property Solutions sulle tendenze del mercato immobiliare come indicatore del potenziale di sviluppo di un territorio.

Dopo i saluti istituzionali interverranno, tra gli altri:

Enrico Barbieri, dg Premuda; Francesco Berti Riboli, ceo Villa Montallegro; Roberto Busso, ceo Gabetti Group; Vittorio Doria Lamba, ceo Alifood; Andrea Giustini, chairman Gruppo EcoEridania; Gian Luca Grondona, chief HR, Organization & System Officier Webuild; Pietro Piciocchi, vicesindaco del Comune di Genova; Massimo Pollio, chairman Gruppo Imagro; Luigi Priano, architect partner Renzo Piano Building Workshop; Giovanni Battista Valsecchi, dg Generale Conserve; Nicoletta Viziano, ceo Gruppo Viziano.

Moderano: Alberto Quarati, Il Secolo XIX; Ernesto Lanzillo, Deloitte Private Leader Italia.

 

Conclusioni a cura di Eugenio Puddu, responsabile del Progetto Why Liguria, Francesca Tognetti, coordinatrice dell’Ufficio Genova Deloitte Sustainability

 

27 gennaio 2023, ore 9.30

Palazzo della Borsa di Genova, Sala delle Grida

 

Per motivi organizzativi e a causa del numero definito di posti, gli organizzatori pregano di comunicare per tempo l’eventuale adesione a deloittegenovaeventi@deloitte.it

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.