Borse europee deboli di fronte alle incertezze dello scenario globale

La chiusura dei mercati finanziari, i titoli in evidenza, le valute, lo spread Btp/Bund, le quotazioni del greggio e del gas

Borse europee deboli di fronte alle incertezze dello scenario globale

Seduta debole per le Borse europee di fronte alle incertezze dello scenario globale. Milano segna +0,24%, Parigi +0,26%, Londra +0,35%, Francoforte +0,07%, Madrid+0,25%. Moderata variazione dello spread Btp/Bund a 180 punti (variazione -2,02%, rendimento Btp 10 anni +3,92%, rendimento Bund 10 anni +2,12%).

A Piazza Affari hanno tenuto le banche, che occupano i primi posti del Mib, con Intesa Sanpaolo (+2,05%), UniCredit (+1,5%),Bper (+1,434%), Banco Bpm (+1,27%). Il calo del prezzo del greggio penalizza Saipem (-3,55%), Eni (-1,53%) e Tenaris (-1,26%).

Sul valutario, l’euro scambia a 1,088 verso il dollaro (da 1,0826 ieri in chiusura) e a 141,37 yen (141,90). Il cross dollaro/yen si attesta a 129,90 (da 130,09).

In forte ribasso il prezzo del gas naturale a 58,7 euro al MWh (-11%) grazie al meteo in miglioramento e alle scorte sopra la media. In ribasso il petrolio con il Wti di marzo a 80,7 dollari al barile (-1,2%) e il Brent a 86,9 dollari (-1,3%).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.