Bocchiotti-Hager: quarto giorno di sciopero e presidio ad Arenzano

I sindacati: «I lavoratori non lasceranno che la fabbrica di Arenzano possa riprendere le attività sostituendo i lavoratori in sciopero con personale interinale»

Bocchiotti-Hager: quarto giorno di sciopero e presidio ad Arenzano

I lavoratori della Professional Solution (società controllata da Adecco Group), con il supporto della Filt Cgil, Fit Cisl e UilTrasporti, sono rimasti 24 ore in presidio permanente per la difesa dei diritti e dei posti di lavoro del sito della società Bocchiotti di Arenzano, appartenente alla multinazionale tedesca Hager Group.

La multinazionale tedesca e la Professional Solution, fanno sapere le sigle sindacali attraverso un comunicato stampa, «restano sulle proprie posizioni, cioè quelle di trasferire i lavoratori sul sito di Rivalta senza dare garanzie agli stessi sul loro futuro: lavoratori che a detta della committenza sono improduttivi e non ricollocabili nella finta internalizzazione presso il sito di Arenzano».

«Da questa mattina − prosegue il comunicato − la dirigenza della multinazionale tedesca ha chiesto supporto alle forze dell’ordine, destabilizzata dalla forte determinazione e resistenza che hanno avuto i lavoratori, i quali anche se identificati dalle forze dell’ordine con i rappresentanti sindacali, non lasceranno che la fabbrica di Arenzano possa riprendere le attività sostituendo i lavoratori in sciopero con personale interinale della società Adecco, che controlla il 100% della Professional Solution e che ha l’amaro compito di portare a termine il progetto imposto dalla Hager Group, ruolo che tra l’altro sta rivestendo con la massima determinazione e tenacia».

«Ringraziando la popolazione e quanti si sono fermati anche per un cenno di solidarietà, confermiamo a quanti vorranno dimostrare la vicinanza ai lavoratori che anche oggi si rimarrà in presidio permanente sfidando la multinazionale e il suo progetto. Filt Cgil Genova, Fit Cisl Liguria e UilTrasporti Liguria sosterranno questa battaglia che oggi riguarda il settore della logistica e domani potrebbe riguardare il mondo intero degli appalti in Liguria», concludono le organizzazioni sindacali.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.