Anci Liguria: aperto bando per servizio civile universale

Le domande devono essere presentate esclusivamente online entro le 14 del 10 febbraio

È disponibile il nuovo bando ordinario 2022 per la selezione dei volontari di Servizio Civile universale.

Per l’attivazione del Servizio civile nei Comuni liguri, Anci ricerca 46 volontari, di cui 7 con disabilità, che andranno a supportare il lavoro di 10 Amministrazioni comunali liguri: Bordighera, Busalla, Cervo, Cogorno, Diano Marina, Imperia, Ronco Scrivia, Sassello, Serra Riccò e Taggia (clicca qui per i progetti e le posizioni disponibili).

«Il Servizio civile rappresenta un Istituto che fa crescere il Paese partendo dalle singole comunità – afferma il vicepresidente di Anci Liguria Claudio Scajola, responsabile nazionale Anci Servizio civile – il bagaglio di esperienze che i giovani coinvolti possono trovare nell’impegno all’interno della macchina dei Comuni li rende più consapevoli delle dinamiche dei loro territori e protagonisti delle scelte strategiche che li riguardano. È un anno di apprendimento sul campo che aiuta a contrastare quel senso d’indifferenza e distacco dall’impegno nella cosa pubblica, sempre più diffuso, contribuendo a costruire una cittadinanza più attiva. Rivolgo i migliori auguri ai ragazzi e ai Comuni coinvolti».

Gli aspiranti operatori volontari devono presentare domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma dol raggiungibile tramite pc, tablet e smartphone.

Le domande devono essere presentate esclusivamente online entro le 14 del 10 febbraio 2023. Oltre tale termine il sistema non consentirà la presentazione delle candidature. Le domande trasmesse con modalità diverse non saranno prese in considerazione.
È possibile presentare una sola candidatura per un unico progetto ed un’unica sede.

Per presentare domanda di partecipazione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
b) aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
c) non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Tutti i progetti hanno una durata di 12 mesi, prevedono la certificazione o attestazione delle competenze e un percorso di tutoraggio.

Ai volontari è riconosciuto un contributo economico mensile pari a euro 444,30 e l’attestato di fine servizio.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here