SV La Riviera, il monopoli made in Liguria che racconta (e fa prosperare) il savonese

Il gioco da tavolo "SV La Riviera" è edito dalla casa editrice Demoela: in questa edizione fa la sua comparsa il museo della ceramica di Savona

SV La Riviera, il monopoli made in Liguria che racconta (e fa prosperare) il savonese

Seconda edizione per il monopoli savonese “SV La Riviera“: la casa editrice Demoela torna con una nuova versione del gioco da tavolo che racconta Savona in chiave ironica, in cui si ritrovano luoghi ed eventi tipici della provincia.

Accanto alle bellezze della costa e dell’entroterra del Ponente −  dalla fortezza del Priamar all’altavia dei monti liguri, dalla grotta dei falsari al lago di Osiglia − quest’anno nelle caselle del tabellone fa la sua comparsa anche il museo della ceramica di Savona, raffigurato dall’illustratore Simone Murgia come una delle quattro “attività” (l’equivalente delle “stazioni” del gioco originale).

«È stato del tutto naturale pensare al museo della ceramica come una delle eccellenze del territorio − spiega Daniele Panucci, autore del gioco e curatore del museo − non solo perché rappresenta il distretto ceramico savonese, ma anche perché posto all’interno dell’antico palazzo Monte di Pietà, un vero e proprio museo nel museo».

Obiettivo del gioco è far prosperare sempre di più la provincia di Savona, investendo in edifici e attività. «Sarà divertente vedere gli amici farsi la guerra per edificare uno stabilimento balneare a Loano o una biblioteca a Carcare − continua Daniele − ignari del fatto che il destino li porterà presto sul terreno di Ceriale, sul quale hai costruito un parco acquatico che potrà fruttare più di un parco… della vittoria!».

Per questa occasione, il museo della ceramica insieme all’associazione Atlantide Giochi Savona organizza nei suoi spazi una serata di gioco aperta a tutti, a ingresso libero, in cui i partecipanti potranno scegliere a quale gioco sfidarsi.

Oltre al monopoli savonese, sarà possibile testare giochi di diversa natura realizzati da altri autori savonesi (Alessandro Ciceri e Emanuele Briano dell’associazione Atlantide Giochi) e ci sarà spazio anche per gli appassionati di fumetti grazie a Rossana Berretta e Alessandro Sidoti.

L’evento si terrà mercoledì 7 dicembre a partire dalle 19.00, negli spazi del museo della ceramica e al termine della sfida si potranno acquistare i giochi direttamente in museo.

Il museo della ceramica si trova nel cuore della città di Savona, ospitato nell’antico palazzo del Monte di Pietà. Si presenta come una galleria ideale di manufatti che documentano gli sviluppi secolari della ceramica di Savona e di Albisola che, per la bellezza dei decori e la funzionalità delle forme, è stata oggetto di desiderio e di ammirazione da parte delle grandi corti europee prima e di studiosi e collezionisti poi.

Camminando all’interno dello splendido palazzo, completamente ristrutturato per ospitare le collezioni del museo, è possibile ammirare diverse opere d’arte di pregio, già a partire dagli affreschi rinascimentali che decorano alcune delle sue sale. Il patrimonio ceramico è costituito dalle raccolte di proprietà della civica pinacoteca, come la vaseria dell’antico Ospedale San Paolo e la donazione del Principe Boncompagni Ludovisi, a cui si aggiungono le prestigiose collezioni acquistate nel tempo dalla Fondazione Agostino De Mari. Tra queste ultime opere si annoverano diversi pezzi cardine della storia dell’arte moderna, come la Nena e la Maternità di Arturo Martini, alcuni capolavori dell’informale internazionale (da Emilio Scanavino ad Asger Jorn), i vasi dell’antica farmacia Cavanna di Genova – esemplari ritrovati dopo che se ne erano perse le tracce – e i tesori della collezione Bixio.  Inaugurato nel 2014, il Museo è nato con il duplice scopo di rendere fruibile il prestigioso palazzo che lo ospita e di allestire un racconto permanente sulla storia della ceramica ligure.

Demoela è una società cooperativa italiana con sede a Genova. Fondata nel 2016 nell’ambito del progetto Coop Startup Liguria, nasce da un’idea di tre amici che condividono l’amore per il gioco, credono nell’importanza dell’immaginazione e amano la propria città. È il risultato di chi crede fermamente nel potere delle idee, nella potenza di ogni forma di comunicazione e nell’educazione attraverso strumenti creativi e divertenti.

La casa editrice si occupa di ideare, sviluppare, produrre e distribuire giochi in scatola, ma anche di promuovere messaggi positivi attraverso il gioco e di scoprire nuovi talenti, credendo nelle idee innovative, nell’immaginazione e nella creatività.

L‘associazione Atlantide Giochi Savona ha lo scopo di proporre e diffondere il gioco da tavola intelligente sul proprio territorio. Raccoglie al suo interno professionisti e appassionati, game designer, progettisti, formatori, insegnanti e altri esperti di didattica nelle scuole. Organizza serate spontanee di gioco e collabora con le principali istituzioni cittadine a progetti di social impact tramite il gioco da tavola. Organizza corsi di Didattica Ludica per docenti, al fine di favorire l’adozione di questo innovativo metodo formativo nelle scuole Primarie e Secondarie della Provincia di Savona.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here