Recco, terminate le barriere anti-cinghiali a protezione dei bidoni della spazzatura

Intanto ulteriore calo del residuo secco portati in discarica nel mese di novembre

Recco, terminate le barriere anti-cinghiali a protezione dei bidoni della spazzatura

Sono terminati i lavori di sistemazione delle barriere per impedire ai cinghiali di ribaltare i bidoni e rovistare tra i rifiuti a Recco.

Alte fino a due metri, facilmente accessibili ai cittadini ma non agli ungulati, sono state recintate nuove postazioni in via Roma (nei pressi dell’Unieuro) e in piazzetta San Martino.

Intanto l’ufficio Ambiente del Comune di Recco comunica un ulteriore calo del residuo secco portati in discarica nel mese di novembre: 83.000 kg, a fronte dei 121.130 chili di rifiuti non riciclabili conferiti nel novembre 2021.

«È questo un risultato che conferma la buona riuscita del sistema di raccolta ‘porta a porta’ − commentano in una nota congiunta il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore all’ambiente Edvige Fanin − e testimonia che la maggioranza dei cittadini ha voglia di collaborare per il bene comune. I dati molto incoraggianti ci stimolano a migliorare il funzionamento della macchina organizzativa. Anche recintare i siti più critici per impedire ai cinghiali di ribaltare i bidoni, rovistando tra i rifiuti, è stata una soluzione vincente. Ci stiamo impegnando al massimo per rispondere al meglio alle aspettative che il territorio, cittadini e imprese, ripone su di noi».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.