La Sosta della tartaruga vince il premio esperienze innovative di partnership sociali

La prima struttura di accoglienza turistica (B&B) in Liguria con un importante impiego di personale con disabilità. Menzione speciale a Oasi Urbana San Siro

Il progetto La Sosta della Tartaruga, realizzato da La Compagnia della Tartaruga Coop. Soc. e GGallery srl, ha vinto il premio per esperienze innovative di partnership sociali di Celivo e Confindustria Genova.

Il premio è arrivato alla diciottesima edizione e vede un ulteriore incremento di progetti rispetto allo scorso anno e specialmente un forte aumento del numero di partner coinvolti. A fronte di 10 organizzazioni di volontariato/enti di terzo settore capofila, sono 45 i partner che hanno contribuito alla riuscita dei 10 progetti in gara, di cui 17 enti di terzo settore, 20 aziende e 8 enti pubblici.

«I progetti di quest’anno sono molto strutturati e particolarmente ricchi sotto il punto di vista del coinvolgimento di partner – afferma Simona Tartarini, direttrice del Celivo – il premio mira proprio a incentivare la collaborazione tra soggetti profit e non profit sul nostro territorio, promuovendo le buone prassi. Anche se ogni anno c’è un solo vincitore, per noi tutti i progetti partecipanti sono importanti perché illustrano la grande vivacità del nostro territorio e costituiscono un esempio virtuoso da seguire. Per questo, li raccontiamo tutti in un opuscolo che mettiamo a disposizione sul nostro sito».

La valutazione dei progetti per designare il vincitore ha previsto i seguenti criteri: l’efficacia e l’originalità, il miglioramento degli aspetti sociali e ambientali anche in relazione agli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu, il valore sociale nei confronti degli stakeholder, la capacità di coinvolgere attori sociali diversi, la trasferibilità e ripetibilità su altri territori.
Il Comitato Paritetico composto da rappresentanti di Celivo e Confindustria Genova ha deciso di assegnare il Premio 2022 al progetto “La Sosta della Tartaruga” realizzato da La Compagnia della Tartaruga Coop. Soc. e GGallery srl.

La Sosta della Tartaruga è la prima struttura di accoglienza turistica (B&B) in Liguria con un importante impiego di personale con disabilità. Inaugurata nel mese di giugno 2022, La Sosta della Tartaruga è il primo ramo di attività della cooperativa sociale Compagnia della Tartaruga nata a gennaio 2021. L’obiettivo è dar vita ad attività lavorative che si autosostengano, in cui i giovani impiegati svolgono realmente un ruolo produttivo il cui valore viene riconosciuto e remunerato.

Grazie alla collaborazione con GGallery il progetto ha potuto raggiungere un’ottima visibilità sul territorio. GGallery srl, ha affiancato la Compagnia della Tartaruga fin dai primissimi passi del progetto supportandola su tutte le esigenze di comunicazione che via via nascevano con il progetto: marchio, sito, video promozionali e tanto altro.
La Fondazione Cepim, realtà storica che a Genova si occupa di riabilitazione per persone con disabilità cognitiva, ha collaborato alla realizzazione del progetto supportando la Cooperativa sia nella selezione dei candidati, sia ricoprendo il ruolo di tutoraggio nel percorso di formazione.

«Il rapporto fra GGallery e la Compagnia della Tartaruga nasce dalla grande amicizia con Paolo e dalla stima che nutro nei suoi confronti come imprenditore – afferma Enrico Pedemonte, presidente della Compagnia della Tartaruga – proprio questi sonno stati i motivi che mi hanno portato a confrontarmi con lui fin dai primi passi del progetto. Appena si è reso necessario Paolo ci ha messo a disposizione la competenza e la professionalità di GGallery per supportarci sulla comunicazione a 360 gradi. Vincere il premio partnership ci rende molto orgogliosi sia perché da evidenza alla grande collaborazione instaurata con GGallery sia perché valorizza il nostro progetto e spero ci aiuti a farlo conoscere».

«Il progetto della Compagnia della Tartaruga parte da lontano, ho avuto la fortuna e il piacere di vederlo nascere, trasformarsi e crescere − aggiunge Paolo Macrì, presidente di GGallery − è un sogno che diventa realtà e un esempio virtuoso, replicabile in altre città, per offrire nuove opportunità di lavoro per chi ha maggiori difficoltà di inserimento. L’entusiasmo di Enrico mi ha contagiato dal primo momento, è stato naturale mettere a disposizione me stesso e la mia azienda per aiutare “le Tartarughe”, anche perché credo che le aziende etiche e responsabili abbiano il dovere, anzi l’onore di restituire qualcosa al territorio dove sono nate e si sono sviluppate».

Una menzione speciale

Il comitato paritetico ha assegnato una menzione speciale al progetto Oasi Urbana San Siro realizzato da Trash Team Aps e Coop Liguria Scc, con la collaborazione della Federazione per la tutela e la valorizzazione dell’acquedotto storico della Val Bisagno Aps e dell’Associazione Apigenova.
Il progetto consiste nel recupero di un‘area verde di circa 6000 mq, quasi totalmente abbandonata, per creare un’oasi urbana polivalente che possa essere punto aggregativo per la cittadinanza.
L’area verde è stata suddivisa in tre settori, ognuno dei quali è stato affidato a un ente non profit. TrashTeam ha realizzato l’area adibita a frutteto, pensato sia per preservare le varietà antiche che stanno scomparendo dalla Liguria, sia per dare un valore sociale all’area.
Apigenova ha posizionato nel suo settore un apiario urbano, mentre la Federazione delI’Acquedotto si è presa carico della realizzazione di un’area di sosta per le persone che percorrono il tratto di acquedotto storico.
TrashTeam si è occupata anche della cura e della manutenzione ordinaria degli alberi, nonché della messa a dimora di piante aromatiche e fiori recuperati da Euroflora 2022. Coop Liguria ha contribuito e supportato la creazione del frutteto antìco acquistando gli alberi e facendosi carico delle operazioni di bonifica. Ha collaborato e realizzato progetti come Ogni ape conta con il posizionamento di casette per osmie all’interno dell’area e in collaborazione con ApiGenova.

La premiazione
La cerimonia di assegnazione del premio è avvenuta questa mattina nella sede di Confindustria Genova e trasmessa in diretta dalle pagine Facebook di Confindustria Genova e Celivo. La vicepresidente di Confindustria Genova Nicoletta Viziano ha consegnato un assegno di mille euro a La Compagnia della Tartaruga e ha affermato: «Nonostante questo anno di particolare incertezza, in cui le imprese si sono trovate ad affrontare notevoli difficoltà come il caro bollette e le conseguenze del conflitto russo-ucraino, il Premio per Esperienze Innovative di Partnership Sociali dimostra che ci sono aziende responsabili che dedicano grande attenzione al territorio. Oggi abbiamo premiato La Sosta della Tartaruga, un progetto che, grazie alla visione di Enrico Pedemonte, permette di dare un lavoro stabile e strutturato ai ragazzi con sindrome di down nel settore del turismo. Avere in pieno centro a Genova questo nuovo, particolare Bed and Breakfast è segno innovazione, inclusione e integrazione. La partnership con Paolo Macrì e con la sua azienda GGallery, che ha supportato La Compagnia della Tartaruga in tutte le attività di comunicazione e nella campagna social, è stata fondamentale per far conoscere il progetto. E i risultati si vedono, perché fin da subito il B&B è stato pieno di ospiti. Con questa iniziativa di Confindustria Genova e Celivo, giunta ormai alla diciottesima edizione, siamo contenti di valorizzare la collaborazione virtuosa tra mondo profit e non profit».
I rappresentanti delle associazioni e delle imprese vincitrici e menzionate hanno ricevuto una pergamena commemorativa realizzata a mano e gentilmente offerta da Claudio Burlando, direttore creativo dell’agenzia di comunicazione Curiositas.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here