Genova e Mazara del Vallo firmano intesa su “Restore our ocean and waters by 2050”

Si tratta della creazione della cosiddetta "Coalizione dei sindaci per la Mission Ocean"

Genova e Mazara del Vallo firmano intesa su “Restore our ocean and waters by 2050”

Il Comune di Genova e il Comune di Mazara del Vallo (Tp) hanno firmato il memorandum d’intesa in relazione alla missione europea “Restore our ocean and waters by 2050“.

Si tratta della creazione della cosiddetta “Coalizione dei sindaci per la Mission Ocean“, strumento di condivisione degli obiettivi della mission stessa presso la Commissione Europea di un’agenda comune di interventi sul territorio sui temi della neutralità climatica, biodiversità e prosperità economica.

«Siamo onorati di essere i primi a sottoscrivere un memorandum di impegni sulla salute del mare, una risorsa imprescindibile per la nostra città dal punto di vista ambientale ma anche economico come dimostra la nostra storia – dice l’assessore al Mare Francesco Maresca – a Mazara del Vallo ci sentiamo uniti proprio dal legame con il mare, in un ideale ponte che comprende tutta la penisola. Grazie all’unione di intenti tra i nostri due Comuni, potremo gettare le basi per una cooperazione ancora più efficace per la tutela dei nostri mari, della sua biodiversità, scommessa che la nostra città sta già facendo in attesa del Gran Finale di The Ocean Race con Genova process, che porterà la Carta europea della salute degli Oceani all’assemblea dell’Onu. Fare sistema, in ambito europeo, sulle tematiche legate al mare è fondamentale anche nell’ottica della promozione della blue economy, di cui Genova si candida come capitale a livello mediterraneo nell’ambito della portualità. Voglio ringraziare il parlamentare europeo Marco Campomenosi per il lavoro svolto per Genova, per la Liguria e per l’Italia intera su una tematica che ci sta particolarmente a cuore».

«Il Memorandum sottoscritto con il Comune di Genova − sottolinea il sindaco di Mazara del Vallo, Salvatore Quinci − nasce dalla consapevolezza che tanto le grandi città portuali quanto realtà a forte vocazione marinara come la nostra hanno il dovere e la necessità di azioni a ogni livello per la salvaguardia dell’ambiente marino e per attuare concretamente la blue economy: dal turismo nautico a zero emissioni, al riciclo della plastica raccolta nel mare e nelle spiagge all’economia circolare basata su una pesca sostenibile. Siamo pertanto orgogliosi – conclude il sindaco Quinci – di avere avviato questa sinergia tra Mazara del Vallo e Genova per la creazione della Coalizione dei Sindaci per Mission Ocean».

Con il Memorandum, Genova e Mazara del Vallo si impegnano, quindi, a farsi portavoce dei grandi Comuni portuali e dei Comuni legati alla pesca verso la Commissione Europea delle istanze, delle esigenze e delle buone prassi e opportunità che i Comuni condividono con approccio sinergico. I due Comuni si faranno portavoce anche presso le istituzioni nazionali e regionali col fine di renderle consapevoli sia delle esigenze sia delle opportunità e quindi sensibilizzarle alla messa a disposizione di fondi a valere sui relativi strumenti finanziari che integrino quelli propri della missione; i cittadini e i giovani, con la finalità sia del loro coinvolgimento in ottica di co-design, sia di una adeguata informazione sulle nuove professionalità che la Mission genererà; presso il tessuto industriale e imprenditoriale (a livello regionale e super regionale) per attrarre coloro che possono essere “attori tecnologici” in quanto sviluppatori o erogatori sul territorio delle soluzioni previste dalla Missione ovvero fruitori e beneficiari delle stesse.

Alla base del Memorandum, a settembre 2021 la Commissione Europea ha avvitato l’attuazione di cinque missioni europee tra le quali “Restore our ocean and water-Far rivivere i nostri mari e le nostre acque”, mirata a creare nuove forme di governance e di partecipazione sociale che mette in comune le risorse dei diversi programmi di finanziamento e che mobilita gli enti locali e i cittadini in uno sforzo coordinato per una rapida implementazione di soluzioni efficaci ai bisogni dei territori.

Per l’attuazione del progetto, la Commissione Europea ha messo a punto un’iniziativa di assistenza tecnica denominata Csa Medlight insieme all’associazione senza scopo di lucro Sdg4Med come partner.

Obiettivo della Mission Ocean è la gestione efficace delle risorse idriche, la rivitalizzazione dei mari e dei bacini acquiferi, la promozione della blue economy e della circolarità, la decarbonizzazione del trasporto marittimo, della pesca e del turismo marino e costiero e lo sfruttamento consapevole ed ecosostenibile delle risorse marine e dell’entroterra.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here