Borsa: apertura positiva dopo la pausa di Natale

L'avvio della giornata finanziaria, i titoli in evidenza, le quotazioni di petrolio ed euro, lo spread

Apertura positiva per la Borsa di Milano dopo la pausa natalizia. Il Ftse Mib in avvio guadagna lo 0,63%. Solo Iveco Group in ribasso nel listino principale (-0,04%). Guadagnano Saipem (+3,34%), Moncler (+2,02%) ed Eni (+1,36%).

Apertura positiva per le principali borse europee.
Parigi guadagna lo 0,84% a 6.559 punti, Francoforte lo 0,76% a 14.047 punti. Chiusa per festività Londra.

Borse a ranghi ridotti in Asia dopo la pausa natalizia, con Sidney ed Hong Kong chiuse per festività.
A seguito delle riaperture post-Covid annunciate dalla Cina e di dati macro in linea con le stime, ha tenuto Tokyo (+0,16%), penalizzata in parte dal calo dello yen sul dollaro.

In arrivo da Oltreoceano la bilancia commerciale di novembre, le scorte al dettaglio e all’ingrosso escluse le auto e i prezzi delle abitazioni.

Prezzo del petrolio in aumento questa mattina sui mercati delle materie prime: il barile Wti con consegna a febbraio è scambiato a 80,25 dollari con un aumento dello 0,87% mentre il Brent sempre con consegna a febbraio passa di mano a 84,65 dollari al barile con un aumento dello 0,87%.

Nei cambi euro in lieve aumento questa mattina sui mercati valutari: la moneta unica europea è scambiata a 1,0664 dollari con un aumento dello 0,25% e a 141,5900 yen con una crescita dello 0,17%.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco è in diminuzione a 207 punti base (-1,45%). Il rendimento è a +4,52%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here