Ansaldo Energia, firmato accordo di formazione retribuita da marzo a luglio 2023

Queste 206.948 ore di formazione permetteranno di affrontare lo scarico di lavoro previsto per il 2023 pari a 200.000 ore

La rsu di Ansaldo Energia ha firmato con la direzione aziendale un accordo su un programma formativo per sviluppare le competenze (subordinato all’approvazione da parte di Anpal della richiesta di contributo al Fondo nuove competenze).

Il programma coinvolgerà 1644 quadri, impiegati e operai di Aen e Ansaldo Green Tech, sarà avviato a partire dal mese di marzo 2023 e si concluderà nel luglio 2023.

La durata pro capite del programma formativo potrà variare da un minimo di 96 ore a un massimo di 180 ore. Le ore saranno comprese nell’orario contrattuale di lavoro e saranno retribuite al 100%.

L’azienda recupererà dal fondo nuove competenze il 60% della retribuzione e il 100% dei contributi. La durata complessiva sarà di 110 giorni per un monte ore complessivo pari a 206.948. Queste 206.948 ore di formazione permetteranno di affrontare lo scarico di lavoro previsto per il 2023 pari a 200.000 ore.

Il punto 10 dell’accordo recita: “La realizzazione del programma formativo consentirà di non ricorrere, almeno fino al mese di agosto 2023 ad ammortizzatori sociali per contrastare la negativa situazione economico – produttiva”.

«Siamo consapevoli − fa sapere la rsu − che la partita sui carichi di lavoro e sulle prospettive di Ansaldo Energia sarà ancora lunga e faticosa, e che dovremo necessariamente chiamare in causa il governo: lo faremo. Oggi questo accordo assieme alle notizie sulla prossima ricapitalizzazione ci permette di chiudere l’anno con più tranquillità e passare un Natale più sereno con le nostre famiglie. Operai, impiegati e quadri di Ansaldo Energia se lo sono conquistato sul campo in una lotta di tutta la città».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here