Riparazioni navali, Fiom contro Piano: “Pedonalizzazione non sia cavallo di troia per spostamento”

Annunciata l'opposizione dei lavoratori

Riparazioni navali, Fiom contro Piano: “Pedonalizzazione non sia cavallo di troia per spostamento”

Le dichiarazioni di Renzo Piano sulla possibilità di aprire la domenica ai pedoni il tratto delle Riparazioni Navali dal 19 marzo 2023 ha fatto saltare sulla sedia la Fiom di Genova.

“Secondo il noto architetto genovese − si legge in una nota − tali aperture domenicali saranno un primo passo per fare in modo che questa diventi poi una scelta inevitabile, dalla quale non si torna indietro. A questo architetto genovese ricordiamo che lì c’è un’area industriale che occupa circa 3 mila lavoratori, che sindaco, Regione, Autorità Portuale, hanno recentemente dichiarato che non verrà spostata né ridimensionata, ma bensì rafforzata. Ci fa sorridere immaginare un viale alberato ciclo pedonale nel cuore delle riparazioni navali, tra carrelli elevatori, piattaforme aeree e fumi di saldatura”.

La Fiom avvisa: “Se qualcuno pensa di usare fantomatiche aperture domenicali come cavalli di troia per ridimensionare o arrivare a spostare le riparazioni navali, deve sapere che troverà la netta opposizione dei lavoratori. A buon intenditor poche parole. Per concludere: in tali dichiarazioni una frase risulta emblematica ‘piano piano tutti i pezzi vanno a posto, c’è un filo rosso che li tiene uniti’. Ribadiamo ancora una volta che per noi l’unico filo rosso che unisce la città è la storia e la prassi dei lavoratori genovesi che, sempre, hanno difeso posti di lavoro e industria”.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.