Rinascita manageriale, l’iniziativa di 4.Manager per valorizzare dirigenti e imprese

In Liguria mismatch del 35% tra disponibilità di dirigenti e capacità di reperimento aziendale. Le competenze più ricercate su transizione sostenibile ed energetica

Rinascita manageriale, l’iniziativa di 4.Manager per valorizzare dirigenti e imprese

4 milioni di euro per sostenere le aziende che assumono manager inoccupati. È quanto messo a disposizione da 4.Manager attraverso “Rinascita manageriale”, l’iniziativa di politica attiva per valorizzare il ruolo dei dirigenti italiani a beneficio della crescita delle imprese.

Del progetto se ne è parlato ieri a Genova in un evento organizzato da Confindustria Liguria, Federmanager Liguria e 4.Manager dedicato allo sviluppo delle competenze manageriali.

Secondo le elaborazioni e le stime dell’Osservatorio 4.Manager, in Liguria la difficoltà di reperimento di figure dirigenziali riscontrata dalle imprese è pari al 35%.

Nel settore manifatturiero, nell’ultimo triennio, si osserva una leggera contrazione del numero di imprese attive sul territorio ligure, pari a -1,1% e inferiore rispetto al dato nazionale (-2,5%); mentre il numero di dirigenti presenti in Liguria mostra una riduzione pari a -0,9%, in linea con quanto riscontrato sul piano nazionale (-1,0%) e a Genova dello -0,7%.

Di contro, l’Osservatorio 4.Manager rileva che nel mese di ottobre 2022, in Italia e in Liguria, si assiste a un progressivo aumento della domanda di competenze legate alla transizione sostenibile, alla transizione energetica e all’export e internazionalizzazione; la maggiore richiesta, per quanto riguarda la provincia di Genova, si osserva per le competenze legate alla transizione sostenibile.

 

In considerazione dei dati sul mismatch tra domanda e offerta si inserisce l’iniziativa di 4.Manager “Rinascita Manageriale”, che prevede lo stanziamento di 4 milioni di euro, sotto forma di rimborso spese per le attività di assessment aziendale e per la ricerca e selezione del personale, a favore delle aziende che assumono un manager inoccupato o lo ingaggiano come temporary manager in 4 settori aziendali considerati strategici: innovazione e digitalizzazione, sostenibilità, organizzazione del lavoro post-Covid ed export.

Il rimborso spese copre fino a un massimo di 30.000 euro, nel caso in cui il manager venga assunto a tempo indeterminato e fino a un massimo di 15.000 euro, nel caso in cui il manager venga assunto a tempo determinato o attraverso un contratto di temporary management. Inoltre, sono previsti: una copertura dei costi lato azienda per l’iscrizione al Fasi e l’accesso gratuito per il manager a una piattaforma di e-learning.

«4.Manager punta su Rinascita Manageriale non solo come strumento di politica attiva ma anche come leva di politica industriale − dice Fulvio D’Alvia, direttore generale di 4.Manager −. Oggi le imprese chiedono competenze nuove per sfruttare al meglio le opportunità legate alle transizioni sostenibili ed energetiche. Occorre quindi massimizzare il rilancio del sistema produttivo attraverso un’iniezione di competenze manageriali ad alto valore aggiunto. L’attività di 4.Manager si pone, per questo, l’obiettivo di essere un propulsore di competitività e competenze a supporto delle imprese, per ridurre le asimmetrie di mercato e contribuire a realizzare uno sviluppo sostenibile».

«Federmanager è orgogliosa di aver promosso, insieme a Confindustria Liguria e a 4.Manager, Rinascita manageriale, iniziativa all’avanguardia nell’ambito delle politiche attive ad alto valore aggiunto − commenta Luca Barigione, presidente di Federmanager Liguria −, che consente di rispondere ad alcuni obiettivi fondamentali: sostenere il rilancio e, appunto, la rinascita del sistema produttivo del Paese; mettere a disposizione del territorio e delle imprese le competenze dei nostri manager, valorizzandone così il ruolo e il contributo come elemento trainante per la crescita e lo sviluppo industriale; agevolare l’incontro fra domanda e offerta di competenze manageriali ad alto valore aggiunto, con un approccio win-win per aziende, manager e territorio».

«L’incertezza geopolitica sta incidendo pesantemente sulla sostenibilità delle imprese − spiega Giovanni Mondini, presidente Confindustria Liguria −, con particolare riguardo ai costi dell’energia, alla catena di fornitura e alla chiusura di importanti mercati esteri: da qui l’urgenza, evidenziata dall’Osservatorio 4.Manager, di dotarsi di adeguate competenze in materia di transizione ecologica ed energetica, di export e di internazionalizzazione. In questo contesto, l’iniziativa Rinascita manageriale costituisce un’interessante opportunità per le aziende che hanno necessità di rivedere i propri processi produttivi, organizzativi e commerciali al fine di conquistare o consolidare quote di mercato».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here