Chiusura in ribasso delle borse europee per la notizia di un ordigno caduto in territorio polacco

La chiusura dei mercati finanziari, i titoli in evidenza, le valute, lo spread Btp/Bund, le quotazioni del greggio

Chiusura in ribasso delle borse europee per la notizia di un ordigno caduto in territorio polacco

Chiusura debole per le principali borse europee, al termine di una seduta resa nervosa dal timore provocato dalla notizia dell’ordigno caduto in territorio polacco. Milano segna -0,68%, Parigi -0,52%, Londra -0,26%, Francoforte -1%, Madrid (-1,08%.

In calo lo spread Btp/Bund, a 183 punti (variazione -2,83%, rendimento Btp 10 anni +3,92%, rendimento Bund 10 anni +2,09%).

A Piazza Affari netto ribasso di Amplifon (-3,74%), Saipem (-2,84%) frenato dalla debolezza del greggio, Telecom (-2,75%) su cui pesa il taglio del rating dell’agenzia Fitch. In testa al listino principale si è piazzato Leonardo (+2,17%), seguito da Hera (+1,54%) e Banco Bpm (+1,39%).

Sul fronte dei cambi, l’euro vale 1,0407 dollari (da 1,0389 ieri in chiusura) e 145,1 yen (144,84), mentre il dollaro-yen è pari a 139,43.

Crollo del prezzo del gas a 111,5 euro al MWh (-10%) sulle indiscrezioni del price cap europeo. In calo anche il petrolio: il Wti, contratto di dicembre, scambia a 84,8 dollari (-2,4%) e il Brent di gennaio a 92,1 dollari (-1,8 per cento).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.