Borse europee in rialzo dopo un avvio debole grazie al comparto tech

La chiusura dei mercati finanziari, i titoli in evidenza, le valute, lo spread Btp/Bund, le quotazioni del greggio

Borse europee in rialzo dopo un avvio debole grazie al comparto tech

Hanno chiuso in rialzo le borse europee che questa mattina erano partire in calo nell’incertezza generata dalle elezioni di mid term e dall’attesa dei dati sull’inflazione negli Usa. Alla ripresa dei mercati ha contribuito in misura determinante il settore tecnologico. Francoforte segna +1,15%, Parigi +0,39%, Londra +0,08%, Milano +0,86%

In netta contrazione lo spread Btp/Bund, a 205 punti (variazione -5,17%, rendimento Btp 10 anni +4,37%, rendimento Bund 10 anni +2,31%).

A Piazza Affari prese di beneficio su Bper (-7,68%) all’indomani dei risultati dei primi nove mesi, giudicati positivamente dal mercato, e dopo una serie di rialzi che nell’ultimo mese ha portato la banca emiliana a guadagnare circa il 30%. La migliore performance sul listino principale è stata quella di Cnh Industrial (+5,74%) dopo i 559 milioni di dollari di profitti netti nel terzo trimestre e l’aumento della guidance 2022. La giornata positiva del settore tecnologico in Europa e negli Usa ha spinto Stm (+4,36%). Bene intonato con il settore anche  Amplifon (+3,9%).

Sul mercato valutario, il cambio tra euro e dollaro è a 1,0007 (0,999 ieri sera).

Petrolio in leggero calo con il Wti dicembre a 91,4 dollari al barile e il Brent gennaio a 97,8 dollari al barile. Gas naturale in aumento del 6% a 116,7 euro al megawattora ad Amsterdam.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.