Sportclubby, la startup di prenotazioni sportive sbarca in Spagna e Francia

La piattaforma conta un milione di utenti e oltre 17 milioni di prenotazioni nei club di tutta Italia

Sportclubby, la startup di prenotazioni sportive sbarca in Spagna e Francia

La startup chiavarese Sportclubby − piattaforma di prenotazioni sportive più usata in Italia, per il booking di sport e benessere, per prenotare campi e attività online, outdoor e in palestra − si affaccia sul mercato internazionale, in Spagna e in Francia.

Sportclubby − 4,5 milioni di finanziamenti, da Wylab e altri investitori − sfrutta i big data per spingere le persone a fare più attività fisica, migliorando le offerte dei club, grazie al più grande database sulle abitudini degli sportivi.

Con più di un milione di utenti in continua crescita e oltre 17 milioni di prenotazioni registrate nei club di tutta Italia, l’azienda si prepara a esportare in Europa la propria soluzione sportech, con l’obiettivo di migliorare la salute fisica e mentale delle persone attraverso lo sport.

Nella nazione iberica il servizio è già disponibile nell’area di Barcellona ed entro la fine del 2022 verrà esteso ad altre strutture nel resto del Paese.

Sportclubby arriva in Spagna con Toni Brocal e Manel Mazaira come advisor e un team di professionisti esperti per la sua implementazione. Toni e Manel sono figure di spicco nel mondo sportivo spagnolo e forti di un’esperienza di 30 anni nel settore del fitness. L’obiettivo sarà portare nei centri di tutto il Paese la più completa piattaforma gestionale per facilitare l’accesso a servizi di sport e benessere, attraverso un’app per trovare, prenotare e pagare in pochi tocchi abbonamenti, ingressi e lezioni in oltre 100 discipline.

La Spagna è uno dei mercati a più alto potenziale nella fruizione di servizi digitali per lo sport. Secondo uno studio recente, il 75% dei club spagnoli vede nella digitalizzazione dei servizi una soluzione per aumentare il proprio business. La roadmap di sviluppo nel Paese prevederà un consolidamento iniziale sui target fitness e benessere, per poi estendersi al segmento campi e ad altre aree.

Il mercato del fitness in Spagna è il quarto in Europa per giro d’affari e clienti, preceduto solo da Regno Unito, Germania e Francia. Gli operatori locali prevedono un aumento della frequenza degli sportivi nel medio periodo, nonostante i probabili rincari che interesseranno anche questo comparto. In questo scenario, il digitale è visto come un alleato per migliorare contestualmente il servizio al cliente e la personalizzazione dell’offerta (Fonte: DBO). Tuttavia, il mercato si affida ancora a strumenti obsoleti o complessi, che non permettono ai proprietari dei club di affrontare la crescente complessità organizzativa. Un’esigenza tuttora irrisolta, che Sportclubby intende colmare attraverso un gestionale semplice e intuitivo, integrato direttamente alla propria app per le prenotazioni degli utenti.

All’avvio delle operazioni in Spagna seguirà quello sul mercato francese, dove l’azienda, già operativa con un team dedicato, renderà disponibile il servizio a partire dalla regione di Parigi entro la fine del prossimo trimestre.

Nel 2023 sarà la volta di altri due Paesi europei che saranno annunciati nei prossimi mesi.

«Siamo entusiasti di portare ai gestori e agli sportivi di tutta Europa una piattaforma che non ha concorrenti in termini di completezza, versatilità, semplicità d’uso e funzionalità social − commenta Biagio Bartoli, cofondatore e ceo di Sportclubby −. I cambiamenti che hanno stravolto la nostra industry negli ultimi anni sono stati per noi l’occasione per lavorare a un prodotto agile e in continua evoluzione, cucito sulle nuove esigenze di chi opera in questo settore e di chi ama lo sport. I numeri sul mercato italiano ci hanno dato ragione e non vediamo l’ora di affiancare centinaia di imprenditori sportivi oltre confine nel loro percorso di digitalizzazione».

«Ho sempre preso come valore principale poter incontrare persone e marchi internazionali legati al settore fitness, esercizio fisico, salute o sport. È motivo di orgoglio e motore di motivazione professionale − dice Toni Brocal, advisor of Sportclubby Spain −. Negli ultimi anni sono stato particolarmente interessato all’efficienza, al cambiamento di pensiero, alla riformulazione dei processi, ai nuovi paradigmi e all’innovazione in generale. Pertanto, per me è stato importante conoscere Sportclubby. Penso che fornisca un mix di soluzioni per tutti i manager, di qualsiasi modello di business o struttura, che cambierà il rapporto tra il club e il cliente in Spagna, come ha fatto in Italia».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.