Giovani talenti dell’ingegneria cercansi. Seingim, una delle più importanti società italiane di ingegneria multidisciplinare, incontra studentesse e studenti della Scuola Politecnica dell’Università di Genova per presentare le proprie attività ma soprattutto per individuare laureandi, neolaureati e giovani ingegneri da integrare nel proprio organico.

Appuntamento il 18 ottobre alle 14 nel salone piano nobile di Villa Cambiaso, via Montallegro 1, Genova. L’evento è aperto a tutta la comunità studentesca ma i colloqui con l’azienda sono riservati a laureandi, laureande, neolaureate e neolaureati di tutti i corsi di studio dell’area ingegneristica. Il programma della giornata e le modalità di prenotazione sono disponibili alla pagina del Recruiting Day Seingim.

La giornata alla Scuola Politecnica si intitola “Power your talent with Seingim“, ed è la prima delle molteplici attività previste dalla partnership siglata tra l’Ateneo e l’azienda leader nell’ingegneria multidisciplinare.

Un Gruppo in continua crescita a oggi Seingim, con 15 sedi operative in Italia e una branch estera in Kazakhstan, conta oltre 360 addetti sul territorio nazionale ma punta ad arrivare entro la fine del 2022 a 400 e a ben 500 entro la fine del 2023.

Solo per la sua sede di Genova, Seingim prevede di raddoppiare il proprio personale arrivando entro sei mesi a 100 unità. Quella organizzata alla Scuola Politecnica dell’Università di Genova, quindi, rappresenta un’opportunità concreta per giovani ingegneri di crescere in una realtà aziendale solida e internazionale attraverso tirocini, stage curricolari e contratti di lavoro.

Seingim, che opera in settori strategici dell’ingegneria come edifici e infrastrutture, oil & gas, impianti industriali, centrali di produzione, efficienza energetica ed energie rinnovabili, è alla ricerca di giovani talenti specializzati in Civil Engineering, Process Engineering, Instrumentation, Automation, Telecommunication, Thermotecnics & Hvac, Electrical Engineering, Machinery & Piping, Energy Engineering.

Davide Guiotto, human resource manager del Gruppo Seingim, in occasione della firma della convenzione tra l’Università di Genova e il Gruppo Seingim, commenta: «La collaborazione tra il mondo delle università e quello delle imprese è di importanza strategica per l’innovazione, lo sviluppo e la competitività dell’intero sistema Paese. Lo scambio di conoscenze e l’attuazione di progetti comuni tra atenei e aziende sono fondamentali per l’attrattività delle università, la competitività e la crescita delle aziende, l’occupabilità degli studenti, consentendo ricadute positive in termini economici e sociali per gli stessi territori. La firma della Convenzione permetterà a Seingim di contribuire al percorso accademico dei futuri ingegneri, offrendo loro anche la possibilità di compiere dei processi di formazione all’interno dell’azienda stessa, presso la sede di Genova».

Federico Delfino, rettore dell’Università di Genova: «L’Università di Genova sta puntando, negli ultimi anni, a rafforzare e ampliare i suoi legami con le imprese proprio nella consapevolezza che questi rappresentino un valore aggiunto per i giovani e per la crescita e l’innovazione del territorio. I dati rilevati da AlmaLaurea, consorzio che collabora con il Mur, premiano questa scelta: la percentuale di occupabilità dei nostri laureati a un anno e a 5 anni dalla conclusione degli studi è al di sopra della media nazionale, rispettivamente a 81,4% e 92,8%. Intendiamo proseguire la strada intrapresa e offrire sempre più ai nostri studenti occasioni come quelle di oggi perché crediamo fortemente che sia nostro compito non solo dare un’adeguata formazione culturale e scientifica ma anche essere un ponte di collegamento con il mondo del lavoro».

Il Gruppo Seingim nasce a Ceggia, in provincia di Venezia nel 1997, oggi è tra le più quotate società italiane di ingegneria multidisciplinare. A oggi, il gruppo conta tre società, Seingim Global Service, Seingim Power e Seingim Oil & Gas, con oltre 360 addetti in totale e 15 sedi operative in tutta Italia e una branch estera in Kazakhstan. Nel corso del 2021 la società ha assunto 144 persone, aumentando il fatturato del +78% rispetto al 2020. Opera nei settori Chimica, Petrolchimica, Farmaceutica, Oil & Gas, Power Plants, Edifici industriali e civili, Infrastrutture, Energia, Efficienza energetica, mettendo a disposizione del Cliente un team guidato dallo scopo condiviso di fornire i migliori servizi di ingegneria per un mondo migliore e sostenibile.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.