Sanità: a Imperia al via la fase sperimentale del polo urologico del Ponente

A operare nell'ospedale di Imperia è il Dipartimento Interaziendale regionale di Urologia del Ponente, composto da urologi e anestesisti di Galliera e Asl 1

Sanità: a Imperia al via la fase sperimentale del polo urologico del Ponente

Al via la fase sperimentale del nuovo Dipartimento Interaziendale regionale di Urologia del Ponente: i primi interventi chirurgici sono stati effettuati all’ospedale di Imperia, nell’ambito della collaborazione tra gli urologi e gli anestesisti di Ospedali Galliera e di Asl 1.

Il Dipartimento Interaziendale è articolato in due strutture complesse di Urologia, coordinate da un’unica direzione medica, affidata all’attuale direttore della Struttura complessa di Urologia del Galliera Carlo Introini.

Il progetto regionale ha l’obiettivo di creare un polo urologico tecnologico all’avanguardia per tutto il Ponente ligure, al servizio anche dell’Asl 2, dando finalmente una risposta anche tecnologicamente adeguata ai bisogni di salute dei cittadini.

Con questi primi interventi chirurgici ha preso il via la fase sperimentale che proseguirà fino alla fine dell’anno per consentire alle due aziende di mettere a sistema l’organizzazione, i percorsi diagnostico terapeutici e anche per acquisire le nuove tecnologie.

«Oggi la nostra sanità sta compiendo un lavoro immane − spiega il presidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Giovanni Toti – per recuperare le prestazioni arretrate a causa della pandemia e ridurre le liste d’attesa: il dipartimento interaziendale di urologia del ponente va in questa direzione, secondo un modello virtuoso che abbiamo già adottato con successo ad esempio tra Galliera e Asl 4 nell’ambito dell’ortopedia protesica. Il buon esito di questi interventi chirurgici, effettuati all’ospedale di Imperia dai professionisti del Galliera insieme ai colleghi della Asl 1, credo sia la migliore risposta possibile ai cittadini e la dimostrazione dell’efficacia e della bontà di questa collaborazione. L’obiettivo di fondo dei dipartimenti interaziendali regionali è quello di mettere a fattor comune le nostre eccellenze, di condividere le nostre migliori professionalità su tutto il territorio, traguardando un aumento dell’offerta di prestazioni al servizio dei liguri».

«Siamo lieti di aver dato avvio a questo progetto che, con la regia della Regione Liguria e insieme all’Asl 1, aumenterà l’offerta di prestazioni in ambito urologico destinata ai cittadini liguri − commenta il direttore generale Ospedali Galliera, Adriano Lagostena −. Un particolare ringraziamento al dottor Carlo Introini e a tutti i professionisti di Asl 1 e del Galliera, il cui impegno è e sarà garanzia di successo».

«Le parole chiave di questa collaborazione – afferma il direttore generale della Asl 1 Luca Filippo Maria Stucchi – sono sinergia e professionalità, per offrire ai pazienti un servizio di eccellenza. Questa è in sintesi la costituzione del Dipartimento Interaziendale di Urologia del Ponente tra Galliera e Asl 1, che sarà un valore aggiunto per la sanità del territorio: grazie alla collaborazione tra le due aziende, si potrà migliorare la qualità e la complessità degli interventi».

«I complessi interventi effettuati la scorsa settimana − spiega Introini − hanno riguardato la patologia oncologica renale e prostatica (prostatectomnia radicale laparoscopica con linfoadenectomia pelvica estesa); due nefrectomie parziali per tumore del rene, con preservazione dell’organo a circolo aperto, per mantenere al massimo la funzionalità renale durante l’intervento e scongiurando rischi futuri di insufficienza renale cronica; infine un intervento di ricostruzione del pavimento pelvico femminile con protesi a rete titanizzata in una donna giovane con una qualità di vita che era fortemente compromessa. Per questo tipo di procedure sono state utilizzate le migliori tecnologie e tecniche minivasive videolaparoscopiche con visione 3d ed Icg per il monitoraggio della perfusione degli organi interessati».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.