I dati della raccolta dei rifiuti indifferenziati a Recco si mantengono in un trend di costante diminuzione rispetto al 2021, anche nell’ultimo mese.

L’ufficio Ambiente del Comune di Recco comunica che la quota di residuo secco conferito in discarica nel mese di settembre 2022 è di 109.500 kg a fronte di 138.890 kg raccolti a settembre 2021, con una differenza di ben 29.390 kg in meno di materiale non riciclabile.

«Già nel settembre 2021 avevamo segnato un buon balzo in avanti rispetto al 2020 − commentano in una nota congiunta il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore all’ambiente Edvige Fanin – ma il dato di settembre 2022 è ancora più significativo perché registrato in coincidenza con i quattro giorni di festa dell’8 settembre, la presenza di circa 50mila persone in città e gli stand di ristorazione dei Quartieri che hanno funzionato a pieno regime. Il risultato è positivo grazie allo sviluppo del porta a porta che diffonde tra i cittadini un’attenzione maggiore al tema della sostenibilità ambientale».

Il sindaco Gandolfo e l’assessore Fanin sottolineano quanto sia importante la corretta separazione dei rifiuti domestici in modo da limitare la produzione di quelli che saranno conferiti in discarica.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.