Camera del Lavoro, Sindacato pensionati e Funzione pubblica Cgil hanno chiesto ai vertici dell’Agenzia delle Entrate e al sindaco di Genova un incontro urgente sulla chiusura dell’ufficio di San Quirico.

«La scelta di chiudere un presidio pubblico periferico è molto grave − si legge nel comunicato congiunto a firma Cgil Genova, Spi Cgil Genova, Fp Cgil Genova− perché non tiene conto del danno a tutta l’utenza, non solo la più anziana, cancella un presidio dello Stato sul territorio, induce a credere che da parte del Governo centrale ci sia un abbassamento della guardia rispetto alla lotta contro l’evasione e l’elusione fiscale».

«Alla luce delle ormai prossime assunzioni e del corposo piano concorsuale presentato per il biennio 2022-2023 la giustificazione di tale scelta individuata nella carenza di personale appare poco credibile. Per quanto sopra Camera del lavoro, Sindacato pensionati e Funzione pubblica Cgil hanno chiesto un incontro urgente per discutere la questione».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.