Governo: FdI boccia Rixi ministro alle Infrastrutture

L'agenzia Dire riferisce che secondo FdI Rixi è troppo “genovacentrico” e rischia di trasformare il Mit in un assessorato regionale

Governo: FdI boccia Rixi ministro alle Infrastrutture

Secondo quanto riporta l’agenzia Dire, per Fratelli d’Italia il deputato ligure della Lega Edoardo Rixi come ministro alle Infrastrutture non andrebbe  bene, “è inadeguato”. Chi ha in mano per Fratelli d’Italia il dossier sul dicastero di Porta Pia, precisa l’agenzia, boccia la candidatura del leghista, uomo di fiducia di Matteo Salvini. Il responso arriva al termine di una consultazione informale nel mondo dell’intermodalità, dove l’eventuale nomina a ministro delle infrastrutture è malvista essenzialmente per due ragioni.

I motivi sarebbero i seguenti. Sul piano politico, anzitutto, la Lega si è ridimensionata a partito localistico, pertanto nel giudizio di Fdi Rixi è inadeguato a garantire quell’orizzonte nazionale e internazionale che l’intermodalità e le infrastrutture esigono. Dal punto di vista tecnico, poi, Rixi è giudicato troppo “genovacentrico” e rischia di trasformare il Mit in un assessorato regionale. Facile immaginare che lavorerebbe in via prioritaria per il potenziamento esclusivo del porto di Genova.

Nella valutazione dei tecnici di settore consultati da Fdi il mondo dell’intermodalità è per antonomasia transregionale e la infrastrutturazione dell’Italia passa attraverso il Sud, prima porta di approdo dal canale di Suez ma ora ignorato visto che vanno direttamente su a Rotterdam con una settimana in più di viaggio e costi superiori ma più conveniente dei nostri porti del mezzogiorno meno infrastrutturati e collegati al Nord.

Ci sarebbe dunque un gap da recuperare con un ministro che assicuri quanto meno la stessa attenzione ai porti del Nord e a quelli del Sud.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.