Il consorzio “Una montagna di accoglienza nel Parco” mette a disposizione una borsa di studio per partecipare al corso per Guide ambientali ed escursionistiche (Gae) promosso dall’Accademia del Turismo di Lavagna.

Il corso fornisce la qualifica per esercitare l’attività di Guida ambientale ed escursionistica e il consorzio ospitalità diffusa “Una montagna di accoglienza nel Parco” mette a disposizione 500 euro per supportare la partecipazione di una persona
del territorio.

Il corso è riconosciuto dall‘Agenzia regionale Alfa ed ha il patrocinio di Aigae (Associazione italiana guide ambientali escursionistiche), riconosciuta dal Mise sulla base della legge 4/2013, fondata nel 1992, con sedi in ogni regione d’Italia, che associa circa 3.500 guide in tutta Italia.

La borsa di studio del consorzio sarà assegnata a un partecipante secondo i seguenti requisiti:

  • essere residente nel Tigullio, con priorità per i residenti nei Comuni delle Valli del
    Parco dell’Aveto, ovvero: Borzonasca, Mezzanego, Ne, Rezzoaglio, S. Stefano
    d’Aveto
  • essere disoccupato
  • a parità di requisiti la borsa verrà assegnata al candidato più giovane.

Insieme alla borsa di studio verrà anche offerta la possibilità di un affiancamento da parte di una guida esperta del consorzio.

«Investire in maniera concreta sul territorio, coltivando relazioni e partnership con gli altri stakeholder, è uno dei principi che da sempre anima la nostra azione − spiega il presidente del consorzio Gianluigi Puiè. Per questo motivo siamo davvero lieti di aver aderito a questo progetto, mettendo a disposizione dell’Accademia del Turismo una borsa di studio del valore di 500 euro unitamente a un periodo di affiancamento con una delle nostre guide. Soprattutto in un momento in cui, insieme ai soci, ai Comuni, al Parco e alla Regione, stiamo puntando forte sul turismo esperienziale, anche attraverso la creazione di nuove sinergie con i tour operator italiani ed esteri. Stiamo lavorando su tanti progetti di medio-lungo periodo e siamo certi che in futuro non potremo prescindere dalla presenza sul territorio di figure professionali specializzate come le Guide ambientali».

«Siamo veramente grati al Consorzio per questa opportunità che riteniamo sia un importante segnale per i giovani del nostro territorio − dichiara la direttrice di Accademia del Turismo Chiara Rosatelli −. Il valore di questa iniziativa infatti non sta solo nel contributo economico ma è anche un gesto tangibile di come ci sia una reale necessità di figure professionali formate nel settore del turismo nel territorio del Tigullio e in tutta la regione. Riteniamo di aver costruito, anche con il supporto di Aigae, un percorso formativo veramente interessante e professionalizzante avvalendoci per le docenze di guide abilitate con esperienza pluriennale e da professionisti nelle aree di competenza. La programmazione didattica è stata condivisa ed approvata da Aigae per garantire una formazione esaustiva, riconoscendo l’attestato di formazione rilasciato al termine del corso quale titolo idoneo per l’iscrizione al Registro Italiano Guide Ambientali Escursionistiche nonché all’iscrizione ad Aigae».

La Guida ambientale ed escursionistica è una guida specializzata che accompagna
persone singole o gruppi di persone a visitare ambienti naturali, musei collegati, anche per illustrare le caratteristiche e l’evoluzione degli ecosistemi della Liguria e in particolare delle aree protette regionali, ferme restando le competenze delle guide turistiche in materia di paesaggio e bellezze naturali e quelle delle guide alpine (legge 2 gennaio 1989 n. 6 ordinamento della professione di guida alpina). L’attività è disciplinata dalla L.44/99 “Norme per l’esercizio delle professioni turistiche e ss.mm.ii”.

Il corso avrà durata di 300 ore di cui 50 di escursioni sul territorio ligure.
Le attività corsuali prevedono un impegno settimanale dalle 18 alle 24 ore nelle
giornate di giovedì, venerdì e sabato a partire da metà ottobre 2022.

È attiva una convenzione con il Villaggio del Ragazzo_Struttura Ospitale per chi ha
necessità di residenzialità vicino alla sede di Accademia del Turismo.

Il costo del corso è di 2.000 euro omnicomprensivi con una riduzione per chi dovrà
frequentare solo 250 ore come previsto dalla normativa regionale.

Le iscrizioni al corso sono aperte fino al 12 ottobre.

Gli interessati potranno scaricare la scheda informativa e la domanda di iscrizione
dai siti: www.accademiadelturismo.eu e www.aigae.org.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.