A Santa Margherita Ligure cresce il bike sharing

I noleggi sono passati dai 17 mila tra luglio e fine settembre 2021 a 41 mila nello stesso periodo del 2022

A Santa Margherita Ligure cresce il bike sharing

Durante la stagione estiva il numero dei noleggi di bike sharing a Santa Margherita Ligure è più che raddoppiato rispetto all’anno precedente: da 17 mila a 41 mila tra luglio e fine settembre rispettivamente del 2021 e del 2022. Anche il tasso di utilizzo giornaliero delle biciclette è cresciuto: il tasso di rotazione delle biciclette è più che triplicato e si è arrivati quasi a 1.000 noleggi al giorno nelle giornate di maggiore utilizzo.

«Il secondo anno, alla luce dell’esperienza maturata la scorsa estate, ha permesso di migliorare la qualità dell’offerta e risolvere anche alcune criticità che si erano manifestate in occasione del lancio del servizio − si legge nel comunicato dell’amministrazione −, aumentando i mezzi a disposizione e potenziando il sistema di ricarica degli stessi, grazie anche al posizionamento di un’officina-ricarica al campo sportivo».

«Questi dati dimostrano quanto sia importante potenziare un servizio che riduce le emissioni inquinanti e la congestione sulla viabilità comunale − dichiara Alberto Cappato, amministratore unico della Progetto Santa Margherita − La valutazione della riduzione delle emissioni derivanti dalla sostituzione delle auto e moto con le biciclette in sharing equivale a circa 14 tonnellate di CO2, pari all’assorbimento di 3 ettari di foresta mista».

Altra novità del 2022 è stata l’estensione del servizio ai comuni di Rapallo e Portofino. «La sperimentazione di questa stagione ha dimostrato come un servizio di bike sharing a pedalata assistita possa diventare un’ottima soluzione di mobilità alternativa nel Tigullio anche alla luce dei necessari cambi di comportamento che l’attuale situazione di crisi internazionale sta generando nelle nostre abitudini di spostamento e di consumo».

Sono stati percorsi quasi 90 mila chilometri, un numero significativo in considerazione della dimensione del perimetro di operatività del servizio.

«Il concetto della condivisione di un servizio sta entrando nel quotidiano di tutti noi e l’esperienza ha dimostrato che l’utente medio ha compreso l’importanza di un utilizzo responsabile e consono alle regole di funzionamento del servizio − dice il sindaco di Santa Margherita Ligure Paolo Donadoni −. Il bike sharing contribuisce al percorso di sostenibilità avviato con convinzione dall’amministrazione e sono lieto che questa iniziativa sia stata condivisa con i comuni vicinali».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.