Porto La Spezia, gestione digitale dei trasporti eccezionali con TEOnline

Dal primo ottobre sarà operativo il portale TEOnline che sostituirà i documenti cartacei di ingresso e transito portuale per i trasporti eccezionali

Porto La Spezia, gestione digitale dei trasporti eccezionali con TEOnline

Dal 1° ottobre nel Porto della Spezia le pratiche del trasporto eccezionale saranno tutte digitalizzate attraverso il sistema TEOnline.

Il portale, che ha già superato la fase sperimentale, sarà operativo a partire dal prossimo primo ottobre, e sarà accessibile con pochi click dal sito web dell’Autorità di Sistema Portuale del mar Ligure Orientale, rendendolo disponibile anche su tablet e smartphone.

Il nuovo sistema adottato dalla Autorità di Sistema Portuale è stato presentato alle associazioni dell’autotrasporto e a Confindustria La Spezia. Il software è stato acquisito attraverso un accordo di riuso con la Città metropolitana di Venezia, che ne detiene la proprietà e lo mette a disposizione delle pubbliche amministrazioni. La società Berenice International Group di Padova lo ha poi adattato alle specifiche esigenze dell’ente e reso completamente conforme alla complessa normativa in materia.

Il portale TEOnline consentirà di soppiantare la procedura di rilascio dell’autorizzazione di ingresso e transito portuale dei camion con trasporti eccezionali, finora gestita attraverso una moltitudine di documenti cartacei, con una completamente digitale. Di facile, veloce e sicuro utilizzo, questo software permetterà di abbattere sensibilmente i tempi di esecuzione del ciclo autorizzativo a vantaggio di tutti i soggetti coinvolti, e di aumentare l’efficienza amministrativa della Autorità di Sistema Portuale.

«Con l’introduzione del sistema TEOnline, digitalizzeremo circa 1.000 pratiche di richiesta e autorizzazione al transito di trasporto eccezionale, che ci pervengono ogni anno e che rappresentano un importante segmento del porto della Spezia − commenta il presidente della AdSP mar Ligure Orientale Mario Sommariva −. Questa scelta rientra nel programma digitale che ci siamo prefissati per sviluppare i nostri servizi e supportare il settore dell’autotrasporto, nel rispetto dell’accordo sottoscritto lo scorso 2 agosto con tutte le associazioni del settore, rappresentanti sindacali e operatori del sistema portuale».

«Grazie all’impegno del nostro personale, con questa implementazione compiamo un ulteriore passo in avanti nella semplificazione amministrativa e nella collaborazione tra enti, in linea con i principi base del Pnrr − dice Sommariva −. A breve compiremo altre importanti innovazioni, con l’obiettivo di rendere il porto sempre più resiliente e capace di rispondere alle esigenze dei nostri stakeholder e dei nostri mercati di riferimento».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here