Liguria virtuosa nella raccolta differenziata di carta e cartone (+2,8%)

Ogni cittadino ligure durante il 2021 ha differenziato in media 64 kg di carta e cartone, risultato superiore alla media nazionale

Liguria virtuosa nella raccolta differenziata di carta e cartone (+2,8%)

La raccolta differenziata di carta e cartone continua a crescere in Liguria, registrando un +2,8% del 2021 sul 2020.

A dirlo è Comieco, Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base Ccellulosica, attraverso il 27° Rapporto annuale sulla raccolta differenziata e riciclo di carta e cartone.

I dati mostrano come la Liguria, nonostante le persistenti difficoltà dovute alle ultime fasi della pandemia da Covid-19, sia riuscita a superare gli ottimi risultati del 2020 che la vedevano già in pole position fra le regioni italiane più virtuose. La regione registra un incremento del 2,8%, per una raccolta complessiva di oltre 97.000 tonnellate di carta e cartone.

«Anche nel 2021 la Liguria ha dato prova di una grande attenzione per l’ambiente − dichiara Carlo Montalbetti, direttore generale di Comieco −. Ogni cittadino ligure durante l’anno ha differenziato in media 64 kg di carta e cartone, un ottimo risultato superiore anche alla media nazionale (60,8 kg/ab-anno). Resta migliorabile il livello di intercettazione della frazione cellulosica sul totale dei rifiuti prodotti, fermo al 12,3%, ma seguendo questa tendenza positiva ci potremo sicuramente aspettare ampi progressi».

Nel 2021 in Liguria Comieco ha gestito direttamente 68.304 tonnellate di carta e cartone, pari al 70,4% della raccolta totale. Ai 224 comuni convenzionati sono stati riconosciuti corrispettivi per oltre 6 milioni di euro.

Analizzando i dati nel dettaglio si evidenzia come tutte le province registrino il segno positivo sia per i volumi di raccolta, sia per la media pro-capite, ovunque superiore a quella nazionale. La Spezia è la provincia che segna i risultati migliori sia per incremento di volumi (+1.085 t), sia per raccolta pro-capite.

Provincia di Genova: raccolte oltre 50.000 tonnellate di carta e cartone con un pro-capite di 61,5 kg/ab-anno;

Provincia di Imperia: Più di 13.000 tonnellate raccolte e 64,2 kg la media di raccolta di ciascun cittadino;

Provincia della Spezia: Oltre 15.000 tonnellate raccolte con un pro-capite di 70,3 kg/ab-anno, il più alto della regione;

Provincia di Savona: raccolte più di 18.000 tonnellate di carta e cartone, media pro-capite di 68 kg/ab-anno.

A livello nazionale, nel 2021 la raccolta differenziata di carta e cartone delinea una situazione caratterizzata da un andamento ovunque positivo. Oltre 3,6 milioni di tonnellate di materiale cellulosico sono stati differenziati complessivamente in tutto il Paese, in crescita di oltre 110.000 tonnellate (+3,2%) rispetto al 2020. La media pro-capite del Paese supera per la prima volta i 60 kg/ab.

Dal Rapporto Comieco risulta come l’Italia per il secondo anno consecutivo abbia raggiunto l’obiettivo Ue 2030 per il tasso di riciclo degli imballaggi cellulosici fissato all’85%, traguardo tagliato già l’anno precedente con 10 anni di anticipo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here