L’occupazione ligure cresce del 5,1% nel secondo trimestre 2022 rispetto allo stesso periodo del 2021: gli occupati passano da 595.226 a 625.790, con un incremento di oltre 30 mila unità.

Liguria sopra la media nazionale (+3%) e anche del nord ovest (+2,7%).

«Numeri che confermano ancora una volta come la Liguria si sia definitivamente rilanciata e sia ripartita dopo i lunghi, complessi mesi che abbiamo vissuto a causa dalla pandemia – commenta il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti– In particolare fanno da traino nel secondo trimestre 2022 i settori del commercio, della ristorazione e quello alberghiero, con un +16,7% di occupazione e più di 20 mila occupati in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, a conferma di come il settore ricettivo sia strategico nel panorama economico regionale, e di come il turismo rappresenti una straordinaria opportunità di crescita e sviluppo per la nostra regione».

In Liguria cala anche la disoccupazione, che nel secondo trimestre 2022 vede una discesa del 15,3% rispetto al secondo trimestre 2021, con 8.702 disoccupati in meno: si tratta di un dato in linea con la media italiana, ma migliore di quanto faccia registrare il nord ovest, area in cui la disoccupazione scende del 14,5%.

Scende anche il numero totale degli inattivi, che passa da circa 679 mila del secondo trimestre 2021 ai 657 mila dello stesso periodo di quest’anno.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.