«Siamo vicini ai tanti lavoratori di Ansaldo Energia scesi quest’oggi in strada. Il governo non può stare più in silenzio, occorre che uno dei primi provvedimenti del nuovo esecutivo sia lo sblocco delle commesse e la ricapitalizzazione dell’azienda attraverso Cassa Depositi e Prestiti, che ne è azionista di maggioranza, seguita dalla definizione di una strategia industriale di ampio respiro che dia alle imprese la possibilità di pianificare investimenti sul lungo termine e non di navigare a vista».

È quanto dichiara in una nota l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti.

«Ansaldo Energia – prosegue Benveduti –è un punto centrale dell’industria italiana che, a maggior ragione nell’attuale situazione di crisi energetica, deve essere considerato come presidio industriale di successo e abilitazione da rilanciare e sviluppare nel medio-lungo termine. Non è neanche immaginabile disperdere questo valore».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.