Non si ferma neppure a Ferragosto l’ambulatorio delle urgenze odontoiatriche Asl 3, che sarà aperto anche sabato 13, domenica 14 e lunedì 15 agosto.
Il servizio è attivo il sabato, la domenica e nei giorni festivi dalle ore 8 alle ore 12.30 (ultima visita ore 12) per il trattamento delle sintomatologie odontoiatriche in urgenza non differibili.

«L’ambulatorio – spiega il direttore generale Asl 3 Luigi Carlo Bottaro – rappresenta da tempo un punto di riferimento costante nel weekend e nelle festività per le problematiche odontoiatriche urgenti, che possono rappresentare un inconveniente fastidioso nei momenti in cui non è disponibile il dentista di fiducia. I dati degli accessi confermano il gradimento per questo servizio, fortemente voluto nel 2018 da Asl3 in collaborazione con l’Ordine provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Genova: nell’ultimo anno, dopo la sospensione dovuta all’emergenza covid, sono stati 741, dal 10 luglio 2021 al 7 agosto 2022, gli utenti che si sono rivolti al servizio».

«Quest’iniziativa – aggiunge Massimo Gaggero, presidente dell’Albo odontoiatri dell’Ordine di Genova – è frutto della sinergia tra Asl 3 e la Commissione Albo Odontoiatri di Genova per supportare i cittadini in caso di urgenza, garantendo nel contempo un servizio di utilità a tutti i liberi professionisti, i cui pazienti possono avvalersi di un ambulatorio vero e proprio nelle giornate di chiusura degli studi, sgravando anche l’attività dei pronto soccorso per questa specifica tipologia di emergenze durante i giorni festivi e i prefestivi».

Per usufruire della prestazione è necessario ritirare il numero all’ingresso del Palazzo della Salute di Fiumara – via Operai 80 (presso la portineria) entro le ore 11.30 e successivamente recarsi al primo piano dell’edificio, stanza 42, con la tessera sanitaria. Non serve appuntamento né impegnativa del Medico di Medicina Generale.
Le prestazioni seguono le regole generali del ticket. Sono previste sei prestazioni giornaliere in relazione al contingentamento degli accessi e alle necessarie operazioni di sanificazione tra un paziente e l’altro.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.