Nell’ambito della vertenza in atto sul trasporto pubblico locale nel savonese, con al centro le rivendicazioni su livelli occupazionali, sicurezza e organizzazione complessiva del lavoro, i sindacati di categoria e la Rsu aziendale hanno confermato lo sciopero di 4 ore indetto per la giornata di lunedì 5 settembre.

La protesta segue l’esito negativo delle precedenti procedure di raffreddamento e conciliazione su: procedure per l’affidamento del contratto di servizio in house; mancanza di progettualità sulle necessità del servizio pubblico locale, con riferimento alla situazione del personale e della stessa utenza.

“La protesta indetta dalle sigle sindacali e dalla Rsu aziendale avrà inevitabili ripercussioni sul servizio di Tpl Linea in provincia di Savona, con limitazioni e riduzioni rispetto alla normale offerta e programmazione dei bus di linea − afferma la nota aziendale − lo sciopero riguarda priorità di Tpl Linea e del servizio che sono in fase di discussione e soluzione a livello aziendale e con gli enti soci, in particolare l’affidamento in house e la realizzazione del nuovo piano industriale con le garanzie occupazionali previste. Le relazioni sindacali sono attive e proseguono, in attesa che dalla Provincia possa arrivare il via libera finale per completare gli atti di contratto e formalizzare la complessiva offerta di servizio per il trasporto pubblico locale con la nuova governance provinciale”.

Lo sciopero del 5 settembre avrà le seguenti modalità: personale viaggiante dalle 10.15 alle 14.15; personale impianti fissi le ultime 4 ore di lavoro; personale esentato come da accordi aziendali vigenti.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.