I partiti di Giovanni Toti (Italia al Centro) e Maurizio Lupi (Noi con l’Italia) si presenteranno con un unico simbolo alle elezioni politiche a sostegno della coalizione del centrodestra: «Abbiamo scelto di essere in questa coalizione perché a oggi il centrodestra oltre ad essere la casa da cui proveniamo è l’unica coalizione in grado di realizzare il programma di cui il paese ha bisogno. Credo che questa lista faccia un gran bene anche al centrodestra. Dall’altra parte vedo una continua lite, arriveranno a mettere i veti anche su loro stessi, Calenda arriverà all’espulsione di sé stesso» ha detto Toti.

«La scelta di unirci è quella di dire che nel centrodestra i moderati ci sono, ci sono con forza e con la prospettiva di essere importanti e decisivi nel governo del Paese. Siamo accomunati dall’aver sostenuto da subito il governo Draghi, ma l’agenda Draghi non è la proposta politica, è stata l’agenda di compromesso. Dobbiamo imparare il metodo Draghi: concretezza, responsabilità e serietà» ha spiegato Lupi.

«Questa è un’alleanza aperta, una porta aperta a tutti coloro che vogliono dare un contributo, è una lista che nasce per fare più del 3%, per affermarsi in tutti i collegi proporzionali, è un polo moderato pragmatico e responsabile che vuole dare apporto», ha aggiunto Toti spiegando che lui continuerà a fare il presidente della Regione Liguria.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.