La giunta regionale ha approvato un protocollo d’intesa tra Regione Liguria e ufficio scolastico regionale. Si tratta della governance integrata per la promozione ed educazione alla salute nelle scuole con l’obiettivo di favorire e sostenere lo svolgimento a livello scolastico di attività, iniziative e progetti in tema di promozione ed educazione alla salute.

«La promozione della salute all’interno degli istituti scolastici rientra nel più ampio significato di promozione della qualità della vita − spiegano il presidente e l’assessore alla Salute della Regione Liguria Giovanni Toti − l’azione congiunta della Regione e dell’ufficio scolastico regionale può favorire la sperimentazione di un nuovo modello sociale di salute basato sul welfare della partecipazione che rientra nel più ampio Piano Nazionale della Prevenzione 2020-2025».

«Questo protocollo rafforza il confronto tra istituzioni su questo tema per dare vigore e armonizzare nelle scuole la cultura della salute, del benessere e della sicurezza che l’anno scorso ha portato a sviluppare tematiche come il rispetto della persona, l’alimentazione e i corretti stili di vita, le dipendenze. Su questi argomenti è stata costruita una progettualità diversificata in rapporto alle tipologie di scuola e studenti coinvolti – sottolinea l’assessore alla Scuola e alle Politiche Giovanili Ilaria Cavo – con questa intesa si crea quindi un tavolo con l’Ufficio Scolastico Regionale che recepisce i bisogni delle istituzioni scolastiche. Il confronto costante e costruttivo individuerà le priorità e i criteri per orientare l’azione progettuale dove, ancora una volta, al centro ci sarà la figura dell’insegnante con azioni di promozione che puntano a coinvolgere l’intero “ambiente” scolastico e con l’adesione, se possibile, di interi istituti e non di singole classi».

«In questi due anni di restrizioni sanitarie dovute alla pandemia da Covid-19 abbiamo visto come l’attività sportiva sia mancata, in particolare ai nostri ragazzi che hanno sofferto anche la mancanza sociale dello sport e non solo la sua funzione salutare – aggiunge l’assessore allo Sport, agli stili di vita consapevoli e alla tutela dell’infanzia Simona Ferro che prosegue – oggi abbiamo iniziato, attraverso le sinergie che scaturiranno dalla firma di questo protocollo, a promuovere una sana e corretta attività fisica nelle scuole. Primo obiettivo di questa intesa è combattere la sedentarietà che, purtroppo, è uno degli effetti residui di questa pandemia, ma anche l’aspetto sociale con la promozione di un interscambio di cui i giovani possono beneficiare attraverso l’attività sportiva. Come Regione Liguria siamo attenti ad ogni aspetto dell’educazione ed al benessere dei nostri ragazzi».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.