Nel mese di luglio il personale della Markas, azienda che ha in appalto il servizio di pulizie della Asl 4, ha effettuato due presidi di protesta con volantinaggio.

“Il personale così prezioso per utenza e cittadinanza, nonché fonte di aiuto indispensabile anche per il personale sanitario − si legge in una nota firmata da Simona Nieddu e Antonella Cozzolino Filcams Cgil – Uiltrasporti Uil − svolge ore e ore di straordinario senza che il loro stipendio venga aumentato: lavora a tempo pieno, ma senza averne i benefici economici. Le numerose iniziative di protesta, anche grazie all’intervento della direzione della Asl sulla Markas, hanno fatto sì che l’azienda si rendesse finalmente disponibile a trattare”.

Filcams Cgil e Uiltrasporti Uil chiederanno alla Markas l’aumento delle ore di contratto per il personale storico ausiliario in servizio in Asl 4. “Si tratta − continua la nota − prevalentemente di donne che da anni subiscono un part time involontario con redditi che spesso non arrivano ai 600 euro mensili. In seconda battuta, ma non meno importante, sarà affrontata anche la questione del consolidamento a tempo indeterminato del personale assunto con contratto a termine per fronteggiare una pandemia che sembrava terminata ma che, purtroppo, sta vivendo una fase di preoccupante recrudescenza”.

Filcams e Uiltrasporti chiederanno in via prioritaria più stabilità economica per gli ausiliari che da sempre operano in appalto presso le Asl 4 e stabilizzazioni a tempo indeterminato per il personale che dovrà essere incrementato per garantire la serenità nell’operato di medici e infermieri e un servizio adeguato per l’utente che accede alle Asl e agli ospedali.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.