Vigneti doc danneggiati in località Marixe ad Albenga, lungo la strada per Arnasco, così come tanti uliveti, diverse segnalazioni di aziende agricole che hanno perso frutteti, impianti irrigui, attrezzature e strutture aziendali.

Così Cia Savona traccia un primo bilancio dei gravi danni all’agricoltura albenganese a seguito del terribile incendio di questi giorni, che ha devastato diverse aree boschive e rurali del comprensorio, una intera area compresa tra i comuni di Arnasco, Villanova d’Albenga e Ortovero.

Anche la produzione delle fronde ornamentali è stata toccata dai danneggiamenti.

In molti casi gli agricoltori e produttori hanno messo a repentaglio la salvaguardia della propria incolumità per difendere i terreni, le coltivazioni e i mezzi agricoli, con il fronte di fuoco che si stava avvicinando pericolosamente.

Sostenuti dalle forze di intervento emergenziale e dai volontari della protezione civile che li hanno aiutati a salvare le case, evacuare animali e varie dotazioni agricole.

Cia Savona sta collaborando alla conta dei danni che segnalerà ai sindaci dei territori interessati: gli agricoltori ringraziano gli stessi amministratori locali e tutte le squadre di intervento per l’impegno e la vicinanza in queste drammatiche 72 ore.

Al momento è difficile una stima e una quantificazione esatta dei danneggiamenti alle filiere agricole, che risultano, a una prima analisi, davvero ingenti e che arrivano in un momento già difficile per molte imprese e produttori.

In queste ore sono in corso i sopralluoghi di Cia Savona nelle zone agricole maggiormente colpite dall’incendio.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.