Le Borse europee hanno chiuso positive la giornata nell’attesa della pubblicazione, mercoledì, del dato sull’inflazione americana, che si prevede in calo. Parigi segna +0,8%, Francoforte +0,84%, Londra +0,57%, Madrid +1,28%, Milano +0,63%.

In crescita lo spread Btp/Bund a 209 punti (variazione +3,55%, rendimento Btp 10 anni +2,93%, rendimento Bund 10 anni +0,84%).

A Piazza Affari Stellantis (+3,14%) è stata spinta dal miglioramento dei rating da parte delle agenzie internazionali. Bene anche Bper (+2,42%), che continua ad approfittare dell’effetto semestrale e della partnership con Gardant sui crediti deteriorati, mentre Banco Bpm (-2,26%) è stata frenata dal venir meno della prospettiva di possibili operazioni di m&a in seguito alle dichiarazioni dell’a.d. Giuseppe Castagna.

Sul mercato dei cambi, l’euro vale 1,0215 dollari (da 1,0152 venerdì in chiusura) e scambia anche per 137,51 yen (137,46), mentre il rapporto dollaro/yen è a 134,62 (135,35).

Per quanto riguarda il petrolio, il contratto consegna ottobre sul Brent sale dell’1,23% a 96,09 dollari al barile e quello scadenza settembre sul Wti dell’1,28% a 90,15 dollari al barile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.