Asl 5 stabilizza 29 unità di personale sanitario e sociosanitario applicando l’art.1, comma 268 della Legge n.234 del 30/12/2021 (Legge di bilancio 2022) il quale stabilisce che al fine di rafforzare strutturalmente i servizi sanitari regionali, anche per il recupero delle liste d’attesa, e di consentire la valorizzazione della professionalità acquisita dal personale che ha prestato servizio durante l’emergenza da Covid-19, gli enti del Servizio sanitario nazionale, nei limiti di spesa consentiti per il personale degli enti medesimi, possono assumere a tempo indeterminato, in coerenza con il piano triennale dei fabbisogni di personale, professionisti del ruolo sanitario e socio-sanitario, pur se non più in servizio, che siano stati reclutati a tempo determinato con procedure concorsuali, e che abbiano maturato al 30 giugno 2022 alle dipendenze di un ente del Servizio Sanitario Nazionale minimo diciotto mesi di servizio, anche non continuativi, di cui almeno sei mesi nel periodo intercorrente tra il 31 gennaio 2020 e il 30 giugno 2022.

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti precisa: «Queste ultime assunzioni si uniscono al concorso che sempre in Asl5 ha visto a maggio l’ingresso in organico di 159 Oss, oltre a un numero di assunzioni in campo sanitario, in tutta la Liguria, che non ha precedenti. Nel piano Restart ci siamo posti l’obiettivo di traguardare le professionalità mancanti in modo da offrire un miglioramento dei servizi per i cittadini, garantendo anche l’implementazione dei posti di lavoro stabili».

Il direttore generale di Asl 5, Paolo Cavagnaro spiega che «Il processo di assunzione è partito con la pubblicazione sul portale Intranet ed Internet aziendale dell’avviso che invitava chi ne avesse avuto interesse e diritto, a presentare istanza. Acquisita la documentazione abbiamo verificato che 29 candidati avevano i requisiti necessari per la stabilizzazione a tempo indeterminato e per loro è già pronto il contratto nel medesimo inquadramento già avuto in Asl5, senza neanche dover espletare il periodo di prova. Si tratta, nel dettaglio, di 27 infermieri di cui 4 andranno a Sarzana, 14 a Spezia, 2 all’ospedale di comunità di Levanto, 5 nei pronto soccorso e 2 al Distretto 18; un dirigente medico nella specialità di radioterapia; un tecnico di laboratorio biomedico. A tutti vanno gli auguri di buon lavoro della Direzione Aziendale».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.