Il Salone nautico internazionale di Genova si conferma evento strategico per la promozione delle produzioni liguri del settore nautico sui mercati internazionali.

Lo ha ribadito la Regione Liguria che, in commissione bilancio, ha riconosciuto alla manifestazione fieristica il ruolo chiave nell’economia locale. Il Salone continua a confermarsi settore di spicco e avanguardia delle tre aree di eccellenza regionale individuate nella Smart specialization strategy. «Si tratta di un evento che conta ben 61 edizioni già all’attivo – dice il presidente Giovanni Toti − e che per il nostro territorio è espressione di un patrimonio unico, capace di coniugare storia, conoscenza, saper fare, design, tecnologia, innovazione, ricerca, sviluppo e business. Il riconoscimento di ruolo strategico per la Liguria è quindi un atto quasi dovuto, visto che il Salone nautico ogni anno si conferma un appuntamento irrinunciabile per il mercato internazionale della nautica, acquisendo anche il ruolo di piattaforma globale di confronto per tutto il settore».

«Il nostro evento − commenta Saverio Cecchi, presidente di Confindustria nautica e del Salone − è lo strumento principe delle imprese di settore e del mercato nazionale e internazionale, che continua a riconoscere il nostro ruolo di protagonisti con gli spazi espositivi che sono sold-out dal mese di giugno. Non ci siamo mai fermati, organizzando il 60° Salone nautico anche nel 2020 in piena pandemia e continuiamo a lavorare con l’impegno di sempre: quest’anno abbiamo portato Genova e la Liguria nel mondo, presentando il 62° Salone nautico a livello internazionale a Expo Dubai a marzo e più recentemente a New York, nella prestigiosa sede del New York Yacht Club, lo scorso 13 luglio».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.