Il consiglio di amministrazione di Racing Force spa, specializzata nel settore delle attrezzature di sicurezza per il motorsport e quotata sul mercato Euronext Growth Milan, ha deliberato di avviare le procedure necessarie a valutare il progetto di ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni – come dual listing – anche sul mercato Euronext Growth Paris, organizzato e gestito da Euronext Paris.

«Racing Force è un’impresa nata in Italia e si sviluppata in tutto il mondo − commenta  Paolo Delprato, presidente e amministratore delegato di Racing Force Group − vendiamo i nostri prodotti in 80 Paesi, le nostre sedi si distribuiscono su 3 continenti e gestiamo una rete di stakeholder molto ampia ed estremamente internazionale. Inoltre la Fia, l’organo regolametare del settore del motorpsort, ha sede a Parigi, città a cui siamo particolarmente legati. Per questo, a quasi un anno dalla quotazione sul mercato italiano, vogliamo valutare l’opportunità di proporci anche sul mercato francese. La doppia quotazione ci garantirà ancora maggior visibilità e prestigio ad un livello internazionale e ci permetterà di accelerare sui futuri piani di sviluppo del gruppo».

Essendo le azioni della società già negoziate su Euronext Growth Milan – ossia un mercato che, ai sensi dell’Euronext Growth markets rule book, il regolamento applicabile al mercato Euronext Growth Paris (il “regolamento Euronext”), rientra nei cd. “eligible markets” – la società potrà avvalersi della procedura di ammissione diretta prevista al capitolo 3.1.1 (iii) del regolamento Euronext.

Racing Force sarà assistita da Emintad Italia in qualità di financial advisor, e dalla società francese TP Icap Midcap che agirà in qualità di listing sponsor advisor dell’operazione. LCA Studio Legale si occuperà degli aspetti legali, mentre le attività di comunicazione saranno affidate a Barabino & Partners.

Il progetto di dual listing è soggetto ad approvazione da parte dei competenti organi sociali della società che saranno convocati nel prossimo periodo per approvare il progetto, le sue modalità, tempistiche e struttura.

A tal fine, nella riunione tenutasi ieri, il consiglio di amministrazione ha deliberato di convocare l’assemblea degli azionisti della società.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.